Dove firmare per il bonus psicologo: motivi della bocciatura e petizione

È stata appena lanciata una petizione online per chiedere al Governo di riconsiderare e approvare il bonus psicologo.

di , pubblicato il
Bonus psicologo, dal 2022 contributi per l'assistenza che non può essere un lusso per pochi

Approvata in via definitiva la Legge di Bilancio 2022. Purtroppo, la tanto tanto attesa misura del cosiddetto bonus psicologo per disturbi legati al Covid è saltata.

Si trattava di una misura ritenuta da molti osservatori come necessaria e giusta, soprattutto in un periodo di emergenza sanitaria e di restrizioni alla libertà personale come quello che stiamo vivendo in questo periodo. Così, di recente è stata lanciata una petizione online per chiedere al Governo di riconsiderare il bonus psicologo e di inserirlo nel primo provvedimento utile. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Bonus psicologo, non c’è spazio in Legge di Bilancio

Il bonus psicologo per disturbi legati al Covid, seppur supportato da un ampio bacino di parlamentari, appartenenti a schieramenti politici trasversali, è stato tagliato della Legge di Bilancio 2022.

Il contributo, sostanzialmente, si divideva in due distinti incentivi: il bonus psicologo avviamento e il bonus psicologo sostegno.

Il bonus avviamento consisteva in un contributo da 150 euro da destinare ai cittadini maggiorenni a cui non è stato diagnosticato un disturbo mentale e che in precedenza non hanno avuto accesso ad altre agevolazioni di questo tipo.

Il bonus sostegno che variava in base alla situazione economica (ISEE) del soggetto richiedente e poteva arrivare fino 1.600 euro annui.

Il contributo non era sicuramente dei più generosi, ma poteva essere considerato come un importante passo verso il riconoscimento di un aiuto concreto per i tanti che in questo periodo di emergenza sanitaria hanno sofferto di qualche disturbo mentale.

Dove firmare la petizione?

Come già detto in apertura, è stata appena lanciata una petizione online per chiedere al Governo di riconsiderare il bonus psicologo e di inserirlo nel primo provvedimento utile.

Si tratta – spiega Francesco Maesano, giornalista al tg1 e promotore di questa petizione – “di un investimento vero e sensato sul capitale umano e sul benessere personale e in comunità delle persone.

Una risposta di civiltà rispetto ai tantissimi che si rivolgono ai professionisti nel silenzio e nell’assenza di qualsiasi tipo di sostegno”.

È possibile firmare la petizione sul Bonus Psicologo direttamente da questo Link.

 

Articoli correlati

Argomenti: ,