Domanda reddito cittadinanza 2019: sito online a marzo

Le prime domande per il reddito di cittadinanza si potranno inoltrare a marzo 2019: entro il terzo mese dell'anno infatti il governo punta ad avere online il sito.

di , pubblicato il
Le prime domande per il reddito di cittadinanza si potranno inoltrare a marzo 2019: entro il terzo mese dell'anno infatti il governo punta ad avere online il sito.

A marzo sarà online il sito internet per richiedere il reddito di cittadinanza. Di Maio torna a  rassicurare sui tempi per il debutto dell’assegno di sostegno alla povertà.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza e quota 100, a quando il decreto?

“Significa che da quel momento nel giro di qualche settimana vi diremo se la persona che ha fatto domanda può accedere al reddito oppure no. Dopodiché si va alla posta, si ritira la carta e si accede al programma del reddito. E dopo pochi giorni avrete una telefonata del cosiddetto ‘navigator’ che vi spiegherà quali sono non solo i diritti di chi prende il reddito ma anche i doveri”. Queste le parole che il vice premier ha rilasciato qualche giorno fa in una diretta Facebook mentre era in auto con Alessandro Di Battista diretto a Strasburgo. E proprio Di Battista ha auspicato che l’imminente debutto del reddito di cittadinanza servirà a smentire i timori di chi lo ha interpretato come “un regalo a fancazzisti”.

Per le modalità di domanda leggi anche la guida: come chiedere il reddito di cittadinanza in 6 mosse

Dopo il reddito di cittadinanza: le prossime priorità del governo

Chiude la diretta Facebook Di Maio ricordando i prossimi impegni del governo, dopo quota 100 e reddito di cittadinanza che restano le due imminenti priorità: “abbiamo portato a casa quota 100, il reddito di cittadinanza e altre cose” ma “c’è una cosa importante che tutti i cittadini devono sapere: non abbiamo finito qui. Dobbiamo fare quota 41, che è il vero superamento totale della legge Fornero e per farlo abbiamo bisogno che quest’anno, con le elezioni europee, cambino alcune regole europee. E allo stesso modo dobbiamo aumentare la platea dei beneficiari del reddito di cittadinanza, abbassare ancora di più le tasse alle imprese”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,