Domanda accertamento lavoro usurante: quando va presentata?

Entro quando va presentata la domanda di riconoscimento di lavoro usurante?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Entro quando va presentata la domanda di riconoscimento di lavoro usurante?

Buonasera, Le scrivo per un parere. Mio marito ha 60 anni e 38 anni di contributi. Per più della metà della suo lavoro ha svolto mansioni in spazi ristretti sulle navi e su yacht (tubista navale di quarto livello). Nell’aprile 2018 ha fatto domanda all’Inps tramite il patronato per accertare il lavoro usurante. Purtroppo ho rilevato molta ignoranza sia al patronato che all’Inps (quest’ultimo diceva che la domanda andava presentata nell’anno in cui maturava il diritto alla pensione e quindi nel 2019, quando invece sapevo che andava presentata la richiesta per l’accertamento del lavoro usurante entro maggio dell’anno precedente in cui si maturano i requisiti. Mio marito nel 2019 avrebbe 61 anni e 7 mesi e 39 anni di contributi). Inoltre mi è stato detto che a volte le “procedure” sono bloccate da un punto di vista informatico e che la cosa può andare avanti anni prima di una risposta. Sarebbe tremendo….tra l’altro mio marito ha anche seri problemi alle gambe e siamo in grande difficoltà. Devono darci una risposta entro quando secondo lei? Perché come ho già detto poi mio marito potrebbe andare in pensione dal 1° novembre 2019 con 61 anni e 7 mesi e 39 anni di contributi. Può aiutarci?

La ringrazio anticipatamente e Le porgo cordiali saluti. 

La domanda per il rioconoscimento del lavoro usurante, come lei sostiene, va presentata un anno prima del diritto di maturazione della pensione.

Per i lavoratori che possono accedere alla pensione usurante all’età di 61 anni e 7 mesi tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2019, quindi, la domanda di riconoscimento del requisito per la verifica del diritto alla pensione anticipata deve essere inoltrata entro il 1 maggio 2018, senza l’attesa di aperture di finestre temporali da parte dell’Inps. Questo per fare in modo che questi lavoratori possano anticipare l’uscita dal mondo del lavoro di periodi che possono variare da 12 a 18 mesi.

Cosa accade se la domanda per il riconoscimento si presenta in ritardo?

Se la domanda non viene presentata entro il termine stabilito del 1 maggio 2018 si potrà incorrere ad uno slittamento della decorrenza della pensione. Se il ritardo della presentazione della domanda della presentazione del riconoscimento dello svolgimento dei lavori usuranti è centenuto in 30 giorni lo slittamento è di 1 mese,  se il ritardo è compreso tra 1 e 2 mesi lo slittamento è di 2 mesi e così via.

Il mio consiglio, a questo punto, è quello di presentare la domanda di riconoscimento del lavoro usurante quanto prima per evitare ulteriori slittamenti nella percezione della pensione di suo marito il prossimo anno.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News pensioni, Lavori usuranti, Pensioni lavori usuranti