Diventare ricchi con attività commerciali che battono la crisi

Superarare la crisi e diventare ricchi sfidando il mercato con le attività commerciali del momento: ecco la classifica attale.

di , pubblicato il
Superarare la crisi e diventare ricchi sfidando il mercato con le attività commerciali del momento: ecco la classifica attale.

Diventare ricchi il sogno di tanti, in molti ci sono riusciti seguendo l’orientamento del mercato. La crisi economica ha reso più difficile la realizzazione di questo sogno ma non impossibile. In questo momento difficile, è stato ridisegnato il panorama della attività commerciali in Italia, mettendo in ginocchio le più piccole a favore della grande distribuzione.

Vediamo la situazione attuale e quali attività vi permetteranno di diventare ricchi e realizzare il vostro sogno.

Diventare ricchi: la ricerca delle attività più redditizie

La ricerca delle attività economiche più redditizie è stata effettuata da Immobiliare.it.
Dalla ricerca è emersa una forte popolarità per i settori del food e del wellness che si riflette in un aumento della domanda per

  • l’acquisto di ristoranti (+7,5%);
  • di palestre (+3,5%);
  • di centri estetici e solarium (+2%).

Diventare ricchi con il lavoro: le 8 professioni che lo permettono

Food blogger e chef superstar

Risvegliato l’interesse di molti aspiranti imprenditori, un settore in forte crescita, aumentano i prodotti artigianali.

Nell’ultimo anno i prezzi dei ristoranti in vendita sono aumentati del 2,5% a fronte di una domanda in aumento (+7,5%) e di un’offerta in calo del 3,5%.

Influenza positiva hanno rilevato anche le gelaterie e le pasticcerie, la domanda in un anno è aumentata rispettivamente del 5% e del 3%.

Le panetterie, che hanno vissuto un momento di boom, adesso sembrano avere un momento di stallo, e diminuiscono le richieste, la domanda ha segnato un -6% negli ultimi dodici mesi.

Palestre

Un’ Italia che si cura, gli italiani attenti alla cura del corpo, la domanda di palestre è salita del 3,5% nell’ultimo anno e i prezzi di queste attività risultano in aumento dell’1,5%.

Parrucchieri, centri estetici e solarium

In forte richiesta anche parrucchieri, centri estetici e solarium, la domanda è cresciuta rispettivamente del 5% e 2%.

Negozi di telefonia

Tra le attività più gettonate nell’ultimo anno, troviamo anche i negozi di telefonia, molti giovani imprenditori si lanciano in questa esperienza. Sono accessibili e veloci da avviare, supportati dal brand a cui ci si affilia.

Centri di scommesse

Perdono interesse i centri di scommesse, soppiantati dalla possibilità di giocare sul web, l’offerta rispetto agli ultimi anni risulta cresciuta del 6% rispetto all’anno scorso e la domanda è in calo dell’8%.

Cartolerie e librerie

Il digitale e le grandi catene hanno modificato il destino di cartolerie e librerie, il cambiamento si è risentito soprattutto nelle piccole attività a conduzione familiare. Nell’ultimo anno l’offerta è aumentata del 10,5% e la domanda risulta scesa del 6%.
Resistono meglio le edicole, ma con sofferenza, si rileva una crescita dell’offerta del 3% e un calo della domanda del 5%.

Negozi di abbigliamento e ferramenta

Settore molto sofferente dovuto alla concorrenza della grande distribuzione e la domanda per queste due attività continua a scendere, un ulteriore calo del 4%.

Sigarette elettroniche

Dopo il boom iniziale, negli ultimi anni, in forte ascesa i negozi di sigarette elettroniche, si è visto una timida crescita della domanda del 1%. Resta invariata la richiesta di tabaccherie classiche: l’offerta risulta in crescita del 4% a cui corrisponde una uguale percentuale, ma in negativo, della domanda, a fronte di prezzi che scendono del 5%.

Argomenti: ,