Dis Coll: estensione dell’indennità di disoccupazione a chi ha perso il lavoro a gennaio 2015?

Si chiede di correggere una svista che esclude dalla fruizione della Dis Coll i lavoratori che hanno perso il lavoro a gennaio 2015.

di , pubblicato il
Si chiede di correggere una svista che esclude dalla fruizione della Dis Coll i lavoratori che hanno perso il lavoro a gennaio 2015.

Approvato un Odg che vorrebbe estendere il beneficio del sussidio Dic Coll anche a quei lavoratori che hanno perso il lavoro tra il 1 e il 31 gennaio 2015. Al momento, infatti, per gli eventi di disoccupazione verificatisi nel primo mese dell’anno, non è prevista copertura poiché i lavoratori non possono soddisfare uno dei tre requisiti richiesti per poter fruire dell’indennità di disoccupazione Dis Coll.   Una svista che non consente a chi ha perduto il lavoro a gennaio di poter fruire dell’ammortizzatore sociale che prevede, per la concessione della Dis Coll la soddisfazione di 3 requisiti:

  • disoccupazione
  • 3 mensilità di contributi versati nell’anno precedente
  • 1 mensilità di contributi versati nell’anno in cui si verifica la perdita del lavoro.

  Ed è proprio quest’ultimo requisito che non può essere soddisfatto da chi ha perduto il lavoro a gennaio 2015.   Proprio per questo motivo è stato approvato un Odg a firma dei senatori Zizza, Spillabotte e Pezzopane che chiede l’estensione della fruibilità della Dis Coll anche per questi lavoratori a patto che possano far vale 4 mensilità contributive versate nell’anno precedente, sommando quindi le mensilità contributive richieste (3 nell’anno precedente e 1 nell’anno in corso) per permettere a chi è oggettivamente impossibilitato dal rispettare il requisito della mensilità contributiva richiesta nell’anno in cui si è verificata la perdita involontaria del lavoro di poter fruire comunque della Dis Coll.

Argomenti: