Diritto camerale: sotto esame le sanzioni per omesso versamento

Diritto camerale allo studio del Ministero dello Sviluppo economico per dare uniformità alla sua disciplina

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Diritto camerale allo studio del Ministero dello Sviluppo economico per dare uniformità alla sua disciplina

Diritto camerale. Allo studio del Ministero dello sviluppo economica una disciplina uniforma per ciò che riguarda le  sanzioni per chi non versa il diritto alla Camera di commercio.

Diritto camerale: cos’è

In primo luogo, pare opportuno ricordare che il diritto camerale è un diritto dovuto annualmente alla Camera di Commercio da parte di tutte le imprese iscritte o annotate nel Registro delle Imprese al 1° gennaio di ogni anno, nonché dalle imprese iscritte o annotate nel Registro delle Imprese nel corso dell’anno di riferimento. Per maggiori dettagli si veda il nostro articolo Diritto camerale 2012: pagamento e soggetti esclusi.

Lo studio del Mise

Il Ministero dello sviluppo economico ha annunciato di stare attualmente valutando la possibilità di modificare il regime sanzionatorio previsto in caso di mancato pagamento del diritto in questione. In particolare finora si può verificare che per non pagare 51 centesimi di diritto, le imprese rischiano di pagare anche 26 e oltre euro di sanzione. Un’enormità che varia da camera di commercio a camera di commercio a cui va versato il diritto. Uno studio quello del Ministero dello sviluppo economico, improntato all’uniformità nella disciplina del diritto camerale.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi, Aziende e Società