Digitale terrestre e bonus TV, nella legge di Bilancio 2018

Cambiano le regole del digitale terrestre e arrivano i nuovi bonus TV, tutte le misure previste nella legge di Bilancio 2018.

di , pubblicato il
Cambiano le regole del digitale terrestre e arrivano i nuovi bonus TV, tutte le misure previste nella legge di Bilancio 2018.

Cambiamo le regole del digitale terrestre, la misura prevista nella nuova legge di Bilancio 2018, che costringere migliaia di persone a cambiare televisore o comprare un decoder.

La nuova misura consiste nel passaggio del sistema televisivo nazionale al digitale terrestre di seconda generazione ( Dvb-T2), che rende possibile lo sviluppo di un sistema più veloce per la telefonia mobile.

Il passaggio al Dvb-T2 è consigliato dall’Unione Europea, l’obiettivo è quello di sviluppare le frequenze 700 MHZ, occupate attualmente dai canali televisivi.

La nuova misura prevista nella legge di bilancio, se approvata, prevede il passaggio dalla 1° alla 2° generazione del digitale terrestre e si concretizzerà dal primo gennaio 2020 al giugno 2022, ancora non si sa come avverrà e quali regioni lo adotteranno per prime.

Per maggiori informazioni, consigliamo di leggere: Digitale terrestre, nuove regole nella legge di Bilancio 2018

TV adattabili

I televisori continueranno a funzionare, in caso di incompatibilità con lo swith digitale bisognerà acquistare un decoder, una prassi già conosciuta ed attuata nel passaggio dall’analogico al digitale.  Ma non tutti i televisori si dovranno adattare, se l’acquisto della TV è avvenuto nell’ultimo anno e mezzo è probabile che la tecnologia presente sia già quella valida per il nuovo sistema.

Se invece, si tratta di televisori acquistati prima del 1° luglio 2016 (da questa data tutti le TV  devono essere dotati di sintonizzatore per ricevere programmi in tecnologia DVB-T2) è molto probabile,  che da luglio 2022 servirà un nuovo decoder.

I nuovi decoder, sono già in commercio, e i negozianti, dal primo gennaio 2017, hanno l’obbligo di vendere ai consumatori televisori già DVB-T2 o con un decoder compatibile.

Digitale terrestre e bonus TV 2018

Il Governo ha già stanziato 100 milioni di euro di incentivi per coprire i costi dei nuovi decoder.

 Saranno messi in commercio vari tipi, i più economici dovrebbero costare intorno ai 25 euro. Per capire come sarà strutturato e a chi spetterà il bonus TV 2018, bisognerà attendere il testo definitivo della legge.

Ricordiamo che nella legge di Bilancio sono state previste molte misure agevolative, tra queste il bonus terrazze e giardini. Per conoscere tutte i bonus e le agevolazioni, consigliamo di leggere: Manovra, dalle detrazioni spese per tram, bus, metro e treni, al cambio soglia per gli 80 euro, tutte le novità

Argomenti: , ,