Digital Transformation, da oggi è possibile presentare la domanda

Le domande per il "Digital Transformation" possono essere presentate esclusivamente tramite procedura informatica dalle ore 12.00 del 15 dicembre 2020.

di , pubblicato il
Le domande per il

A partire da oggi, 15 dicembre 2020, è possibile presentare la domanda per il cosiddetto “Digital Transformation”.

Si tratta del nuovo incentivo che favorisce la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle micro, piccole e medie imprese, attraverso l’applicazione di tecnologie avanzate previste nell’ambito di Impresa 4.0 e di quelle relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera.

La misura, promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico e gestita da Invitalia, è stata istituita dall’articolo 29 del Decreto Crescita.

Digital Transformation

L’agevolazione, pari al 50% dei costi e delle spese ammissibili, è articolata come segue:

  • 10% sotto forma di contributo;
  • 40% sotto forma di finanziamento agevolato.

Come già detto in apertura, la misura è rivolta alle imprese di micro, piccola e media dimensione, anche in forma aggregata, in cui figuri, come soggetto promotore capofila, un DIH (Digital Innovation Hub) o un EDI (Ecosistema Digitale per l’Innovazione), di cui al Piano nazionale Impresa 4.0.

Ad ogni modo, possono essere finanziati progetti che puntano alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi attraverso:

  • tecnologie abilitanti individuate dal Piano nazionale Impresa 4.0;
  • tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera.

Presentazione della domanda

Le domande possono essere presentate esclusivamente tramite procedura informatica dalle ore 12.00 del 15 dicembre 2020.

Per compilare la domanda è necessario:

  1. registrarsi ai servizi online di Invitalia, indicando un indirizzo di posta elettronica ordinario
  2. accedere al sito riservato;
  3. compilare la relativa domanda;
  4. scaricare la documentazione da allegare;
  5. Per concludere la procedura di presentazione della domanda è necessario disporre di una firma digitale o di una PEC del legale rappresentante della società.

Al termine della procedura on line viene assegnato un protocollo elettronico.

Le domande, infine, sono ammesse alla fase istruttoria in base all’ordine cronologico giornaliero di presentazione.

Articoli correlati

Argomenti: ,