Dichiarazione redditi 2021: chi deve pagare le imposte a settembre?

Alcuni contribuenti versano le imposte da dichiarazione redditi 2021 entro il prossimo 15 settembre 2021

di , pubblicato il
Dichiarazione redditi 2021: chi deve pagare le imposte a settembre?

Il mese di settembre 2021 segna la scadenza del versamento imposte che scaturiscono dalla dichiarazione redditi 2021 (anno d’imposta 2020). In dettaglio parliamo del saldo imposte 2020 e primo acconto 2021.

La data è quella del 15 settembre 2021. Tuttavia, la scadenza non interessa tutti i contribuenti ma solo alcune categorie.

Per i non interessati, ricordiamo che il saldo 2020 e primo acconto 2021 andavano versati entro il 30 giugno 2021 (oppure 30 luglio 2021 con maggiorazione dello 0,40%). Per tutti i contribuenti sia il saldo che il primo acconto possono rateizzarsi al massimo fino al mese di novembre. Non è, invece, rateizzabile il secondo o unico acconto.

Dichiarazione redditi 2021: doppia proroga per le imposte

Il termine del 15 settembre 2021 è frutto della proroga stabilita dal decreto Sostegni bis, nella sua conversione definitiva in legge.

Ricordiamo che inizialmente il legislatore, con il DPCM del 28 giugno 2021 aveva stabilito la proroga dal 30 giugno 2021 al 20 luglio 2021 per il versamento del saldo imposte 2020 e primo acconto 2021. Tale proroga interessava solo i seguenti contribuenti:

  • coloro per i quali sono approvati gli ISA (Indici sintetici di affidabilità)
  • chi opera in regime forfettario o in regime di vantaggio
  • coloro che partecipano a società, associazioni e imprese, che attribuiscono ai soci i redditi per trasparenza (società di persone e soggetti assimilati e società che applicano il regime di trasparenza fiscale, ex articoli 5, 115 e 116 TUIR). In tal caso affinché si applichi la proroga, è necessario che la società o l’associazione siano soggetti per i quali sono approvati gli ISA.

Successivamente è intervenuto il menzionato decreto Sostegni bis che, per gli stessi soggetti di cui sopra, ha ulteriormente prorogato il termine dal 20 luglio 2021 al 15 settembre 2021. Resta, invece, fermo per tutti i contribuenti la data del 30 novembre 2021 per il pagamento del secondo o unico acconto 2021.

Si tenga presente che non è possibile differire il versamento in scadenza il 15 settembre 2021 di ulteriori 30 giorni con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse (Risoluzione n. 53/E del 2021).

Proroga imposte 2021: il nuovo calendario delle rate

Per i soggetti interessati dalla proroga, laddove questi dovessero decidere per la rateizzazione del saldo 2020 e primo acconto 2021, il calendario delle rate da seguire è il seguente:

  • se trattasi di soggetti ISA e contribuenti forfettari o di vantaggio:
    • 15 settembre 2021 – prima rata
    • 16 settembre 2021 – seconda rata
    • 18 ottobre 2021 (il 16 ottobre è sabato) – terza rata
    • 16 novembre 2021 – quarta rata.
  • per coloro che partecipano a società, associazioni e imprese, che attribuiscono ai soci i redditi per trasparenza, invece, il calendario è:
    • 15 settembre 2021 – prima rata
    • 30 settembre 2021 – seconda rata
    • 2 novembre 2021 (il 31 ottobre è sabato) – terza rata
    • 30 novembre 2021 – quarta rata.

Potrebbe anche interessarti:

Argomenti: ,