Dichiarazione Imu prorogata al 30 novembre 2012

Dichiarazione Imu 2012 prorogata al 30.11 e approvazione aliquote Imu entro il 31 ottobre. Così prevede il decreto sugli enti locali

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Dichiarazione Imu 2012 prorogata al 30.11 e approvazione aliquote Imu entro il 31 ottobre. Così prevede il decreto sugli enti locali
Prorogata la presentazione della dichiarazione Imu ufficialmente al 30 novembre 2012

 Dichiarazione Imu slitta al 30 novembre 2012. Ma non solo: i sindaci avranno tempo fino al 31 ottobre per decidere le aliquote Imu.

Alla fine la data dello slittamento della presentazione della dichiarazione Imu 2012 è stata decisa nel Consiglio dei Ministri di ieri che ha individuato nella data del 30 novembre prossimo lo slittamento dei termini di presentazione della dichiarazione Imu, mentre entro il 31 ottobre i Comuni possono ritoccare le aliquote e ridefinire i regolamenti tributari. Una serie di scadenze queste che arrivano fino al 16 dicembre 2012, quando toccherà pagare il saldo Imu 2012.

Dichiarazione Imu 2012: proroga al 30 novembre

La proroga della presentazione della dichiarazione Imu 2012 è stata data ufficialmente con il varo del decreto sui tagli agli enti locali che ha offerto ben due mesi di tempo in più rispetto alla prima scadenza originariamente fissata del 30 settembre scorso per presentare la dichiarazione Imu.

Aliquote Imu: i comuni hanno tempo fino al 31 ottobre

Entro il 31 ottobre poi, si è previsto che i Comuni possano ritoccare le aliquote e ridefinire i regolamenti tributari, con la conseguenza che tutti i contribuenti dovranno comunque aspettare quel giorno per sapere quanto dovranno effettivamente pagare di Imu.

Le altre date da ricordare

Ma non solo 30 novembre e 31 ottobre come date da ricordare. Ce ne sono altre due molto importanti, sempre in tema di Imu che necessitano di attenzione. Una è la data del 10 dicembre 2012, l’ultimo giorno che il Governo, stante le ultime indiscrezioni pervenute, si è riservato per poter decidere di apportare modifiche, al ribasso o anche al rialzo, è doveroso segnalarlo, in tema di Imu. Modifiche che riguardano le aliquote Imu di base, ossia quella del 4 per mille e quella dello 0,76%. Novità spiacevoli in arrivo?

Bollettino Imu

Altra scadenza importante è quella del 16 dicembre 2012, quando si pagherà il saldo Imu 2012. E qui arriverà il bello: nuovi calcoli e nuove operazioni. Un appuntamento intricato quindi a cui però tutti saremo chiamati. 16 dicembre 2012 importante anche per la possibilità di pagare l’Imu in un’altra modalità oltra a qella del modello F24. ( A proposito del modello F24 Imu si veda il nostro articolo F24 Imu: modello e compilazione guidata). In quest’occasione infatti si potrà procedere al pagamento con bollettino. ( Si veda a tal proposito il nostro articolo Pagamento Imu: da dicembre si potrà usare il bollettino postale). In particolare si ricorda che si può pagare l’Imu tramite il bollettino postale, anche in via telematica, tramite il servizio gestito da Poste Italiane. Con la conferma di avvenuta operazione, il contribuente riceverà poi l’immagine virtuale del bollettino conforme al modello, oppure ovvero una comunicazione in formato testo contenente tutti i dati identificativi del bollettino e del bollo virtuale di accettazione.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi