Detrazioni spese sportive: sono valide anche per i nipoti?

Le detrazioni per le spese sportive sono valide anche per i nipoti o per altri familiari fiscalmente a carico?

di , pubblicato il
Le detrazioni per le spese sportive sono valide anche per i nipoti o per altri familiari fiscalmente a carico?

Tutti i contribuenti che presentano la dichiarazione dei redditi possono portare in detrazione le spese sostenute per l’attività sportiva dei ragazzi a patto che questi ultimi siano fiscalmente a carico.

Il beneficio si riferisce all’iscirzione annuale e all’abbonamento mensile ad associazioni sportive, palestre e piscine per la pratica dilettantistica dei ragazzi con età compresa tra 5 e 18 anni.

La detrazione, che normalmente viene effettuata per i figli fiscalmente a carico, può essere riferita alle spese effettuate per qualsiasi familiare  fiscalmente a carico, compresi i nipoti.

Per ciascun ragazzo la spesa detraibile non può essere superiore a 210 euro annui e per fruire della detrazione è necessario che sul bollettino bancario o postale, sulla fattura, sulla ricevuta di pagamento risulti il nome della ditta o ragione sociale e sede legale, il nome e cognome e la residenza oltre che al codice fiscale di chi ha reso la prestazione. Deve essere presente sul documento anche la causale di pagamento, l’attività sportiva esercitata, l’importo pagato e i dati anagrafici di chi pratica l’attività sportiva oltre al codice fiscali di chi materialmente effettua il pagamento.

Argomenti: , ,