Detrazioni ristrutturazioni: no se l’immobile è all’estero

Si può fruire della detrazione di imposta per le ristrutturazioni di immobili situati all'estero?

di , pubblicato il
Si può fruire della detrazione di imposta per le ristrutturazioni di immobili situati all'estero?

Se si ristruttura un immobile detenuto all’estero si ha diritto alle detrazioni previste per le ristrutturazioni in Italia?

La detrazione di imposta al 50% che viene riconosciuta per le ristrutturazioni edilizie effettuati sugli edifici residenziali sono riconosciute soltanto qualora l’immobile oggetto di tali ristrutturazioni sia situato nel territorio dello Stato italiano. Per quel che riguarda i lavori di ristrutturazione, essi possono essere eseguiti anche da imprese non residenti in Italia, così come specificato dalla circolare ministeriale numero 57 del 1998.

Delle agevolazioni, quindi, non possono fruire coloro che effettuano ristrutturazioni in immobili ubicati in un paese estero anche se di proprietà di una persona fisica che risiede in Italia.

Sullo stesso argomento puoi approfondire leggendo anche: Detrazioni ristrutturazioni immobili: a chi spettano tra usufruttuario e nudo proprietario

Argomenti: ,