Detrazioni fiscali sulla pensione per non pagare le tasse: quali sono

No tax area sulle pensioni: novità e riforma fiscale. Le dichiarazioni di Conte e le aliquote Irpef.

di , pubblicato il
No tax area sulle pensioni: novità e riforma fiscale. Le dichiarazioni di Conte e le aliquote Irpef.

Quali detrazioni fiscali si riconoscono sulla pensione? Le regole per la determinazione della no tax area sulle pensioni, ovvero dell’individuazione al di sotto della quale non si pagano le tasse, è diverso per i pensionati rispetto ai lavoratori. In ogni caso preme anticipare che non è un valore fissato per legge ma il risultato appunto delle detrazioni fiscali sulla pensione. Il 2020 non ha previsto novità su questo punto: ecco dunque quali sono le aliquote Irpef e come si calcola la no tax area sulle pensioni.

Il primo riferimento legislativo è alla Legge di Bilancio 2017 che aveva introdotto una detrazione pari a 1.880,00€ per i redditi da pensione inferiori agli 8.000,00€. Considerando che l’aliquota Irpef per i redditi in questa fascia è del 23%, e quindi ad un valore di 1.840,00€, accade che, grazie alla detrazione ammessa, l’Irpef prevista di fatto si azzeri. Con la Legge di Bilancio per il 2018, la no tax area è stata equiparata per tutti i pensionati. Da quel momento, dunque, sono state cancellate le tasse sulla pensione in tutti i casi in cui l’assegno annuo non superi gli 8.130€ (no tax area). Questo vale non solamente per le aliquote Irpef; l’azzeramento, infatti, si estende anche alle addizionali regionali e comunali.

Sempre sul fronte fiscale delle pensioni riportiamo le ultime dichiarazioni del premier Giuseppe Conte, che ha annunciato l’avvio di un confronto con le sigle sindacali per intraprendere una riforma del sistema fiscale che coinvolga anche le aliquote Irpef, con lo scopo di restituire sicurezza economica alle famiglie e ottenere un “più equo il sistema tributario”.

Leggi anche:

Meno tasse sulle pensioni per evitare la fuga all’estero

Argomenti: ,