Detrazioni fiscali nella legge di stabilità 2013. Modifiche a “saldi invariati”

Detrazioni fiscali oggetto di ripensamenti? Il Governo apre a modifiche, ma senza toccare i tagli

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Detrazioni fiscali oggetto di ripensamenti? Il Governo apre a modifiche, ma senza toccare i tagli
Detrazioni fiscali oggetto di modifiche? Il Governo mette le mani avanti

Detrazioni fiscali tagliate con la legge di stabilità 2013. Possibile una modifica? E’ questo l’argomento scottante delle ultime ore, concernente le possibile modifiche del ddl stabilità, varato dal Governo Monti che proprio nella giornata di oggi debutta alla Commissione Bilancio della Camera.

Detrazioni fiscali nella legge di stabilità 2013

E se la riduzione Irpef di un solo punto percentuale è stata criticata, perchè inefficace dinanzi all’aumento Iva, senza dimenticare tra l’altro che il doppio effetto di tetto e franchigia su detrazioni fiscali e deduzioni sembrerebbe vanificare ogni beneficio del taglio di aliquote. Possibile taglio della stretta sulle detrazioni fiscali allora? A tentare di giustificare la legge di stabilità 2013 è stato il Ministro dell’economia, Vittorio Grilli, il quale afferma che  “la manovra riduce le tasse e non le aumenta”, ma un confronto con il Parlamento, naturalmente a “saldi invariati”, è possibile.

Reazioni politiche

Proprio ieri Monti ha incontrato il leader dell’Udc, e oggi tocca ad Alfano e Bersani discutere con il Premier su possibili modifiche alla legge di stabilità 2013. L’Udc parla di “eliminazione dell’intervento sulle aliquote Irpef”, mentre Fassina, responsabile economico del Pd, ha detto ieri che bisogna cancellare l’intervento sull’Irpef, fino a Brunetta del Pdl , relatore alla legge di Stabilità 2013, ha definito l’intervento sull’Irpef uno “specchietto per le allodole”.  

Le altre questioni oggetto di modifiche

Se il Governo apre a modifiche, senza toccare però le detrazioni fiscali, oggetto di interventi  potrebbero essere altre questioni spinose della legge di stabilità 2013, come la tassazione Tfr, aumento Iva, tassazione degli assegno di invalidità e pensioni di guerra, tassazione imprese agricole, esodati, scuola. 

Il coro unanime che si alza in merito alla possibile cancellazione del taglio alle detrazioni fiscali della legge di stabilità 2013 spinge a indirizzare le attenzioni del Governo proprio ad una maggiore attenzione alle detrazioni fiscali, di cui gode la stragrande maggioranza dei cittadini, rinforzandole ancora di più.

 

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti:

Detrazioni fiscali nella legge di stabilità 2013. Restano salve quelle al 36 e 55%

Detrazioni fiscali ridotte con la legge di stabilità 2013

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Redditi e Dichiarazioni