Detrazioni fiscali a dieta con la legge di stabilità

Detrazioni fiscali soggette a tagli con la nuova legge di stabilità. Novità anche per i permessi per i disabili

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Detrazioni fiscali soggette a tagli con la nuova legge di stabilità. Novità anche per i permessi per i disabili

Detrazioni fiscali ora al restyling con la legge di stabilità 2012 e non solo. La scure del Fisco si abbatte su quei contribuenti che possono godere, finora, delle agevolazioni fiscali e in particolar modo della detrazione al 19%.

Detrazioni fiscali nella legge di stabilità 2012

In primo luogo, si prevede per i redditi superiori ai 15mila euro, una franchigia di 250 euro per alcune agevolazioni e detrazioni fiscali. Vengono così tagliate le detrazioni e deduzioni fiscali, in primo luogo quelle sugli assegni al coniuge o per le procedure di adozione.

Detrazione 19% limitata                                               

Si legge nella relazione tecnica che la “rimodulazione delle detrazioni e deduzioni fiscali secondo equità” significa in sostanza che viene limitato l’accesso alla detrazione 19% prevista, ad esempio, sugli interessi passivi su mutui agrari (indipendentemente dalla data della stipula), spese sanitarie, spese sanitarie per portatori di handicap (mezzi per accompagnamento, deambulazione, sollevamento), spese veterinarie, spese funebri, per l’istruzione, per i canoni di locazione, ecc. Sono esclusi dai tagli alle detrazioni fiscali quelli riconosciuti ai sordomuti e a chi necessita di cani guida. Al contempo si prevede però l’apertura a chi effettua erogazioni liberali al Fondo per l’ammortamento dei titoli di Stato, potendo così usufruire della detrazione 19%.

Permessi disabili

Stretta da parte della legge di stabilità anche per i permessi per assistere familiari affetti da handicap. In tal caso la retribuzione per i 3 giorni di permesso al mese concessi scende al 50%, a patto che i permessi non siano fruiti per le patologie del dipendente stesso della P.A o per l’assistenza ai figli o al coniuge. Rimangono esclusi dal pagamento intero i permessi fruiti per prendersi cura dei genitori disabili.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Redditi e Dichiarazioni