Detrazione spese sanitarie nel 730 Precompilato: novità per visite logopedista, igienista orale e dietista

Detrazione spese sanitarie nel 730 Precompilato: novità 2020 per logopedisti, igienisti dentali, fisioterapisti, ortopedici e altre figure professionali

di , pubblicato il
Detrazione spese sanitarie nel 730 Precompilato: novità 2020 per logopedisti, igienisti dentali, fisioterapisti, ortopedici e altre figure professionali

Il decreto MEF pubblicato in GU il 4 dicembre 2019, contiene indicazioni importanti in merito alla detrazione delle spese sanitarie che figurano nel 730 Precompilato. Nello specifico si amplia la platea di soggetti tenuti ad inviare i dati per la predisposizione del Modello. Oltre a medici, farmacisti, veterinari e dentisti, saranno tenuti a rendicontare le spese 2019 per la detrazione al 19% a favore dei pazienti anche le seguenti figure professionali iscritte al rispettivo albo di specializzazione:

  • tecnico sanitario di laboratorio biomedico;
  • tecnico audiometrista;
  • tecnico audioprotesista;
  • tecnico ortopedico;
  • iscritti all’albo della professione sanitaria di dietista;
  • iscritti all’albo della professione sanitaria di tecnico di neurofisiopatologia;
  • iscritti all’albo della professione sanitaria di tecnico fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare;
  • igienista dentale;
  • fisioterapista;
  • logopedista;
  • podologi;
  • ortottista e assistente di oftalmologia;
  • terapista della neuro e psicomotricità dell’età’ evolutiva;
  • tecnico della riabilitazione psichiatrica;
  • terapista occupazionale;
  • educatore professionale;
  • tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro;
  • assistente sanitario;
  • biologi.

Ricordiamo che la scadenza non ha subito variazione quindi resta fissata alla fine del mese di gennaio. La novità debutterà già a gennaio 2020 per le spese sostenute nel 2019.

I nuovi soggetti ai quali è stato esteso l’obbligo di trasmissione dei dati delle spese mediche detraibili al 19% sono le categorie professionali riconosciute ufficialmente dalla legge n. 3 dell’11 gennaio 2018, che ha istituito i nuovi albi per alcune specifiche professioni sanitarie. Proprio dal riconoscimento professionale conseguono nuovi obblighi, finalizzati a rendere sempre più efficace il modello 730 precompilato da parte dell’Agenzia delle Entrate. Per quanto riguarda le tempistiche:

  • Entro 30 giorni dall’entrata in vigore del Decreto, la Federazione nazionale degli ordini dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione, nonché l’Ordine dei biologi, dovranno fornire l’elenco dei nominativi dei professionisti iscritti.
  • La trasmissione dei dati delle spese sanitarie potrà avvenire, in merito ai dati del 2019, entro la fine del mese di gennaio del 2020.

Tutte queste spese dovrebbero quindi già figurare nel 730 Precompilato. I contribuenti saranno comunque tenuti a conservare la fattura come prova del pagamento della prestazione in caso di controlli. 

Argomenti: , ,