Detrazione ristrutturazione, risparmio energetico e bonus mobili: proroga 2015

Detrazione Irpef al 50% per lavori di ristrutturazione edilizia, bonus 65% per risparmio energetico e bonus mobili confermati anche nel 2015 con la legge di Stabilità

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Detrazione Irpef al 50% per lavori di ristrutturazione edilizia, bonus 65% per risparmio energetico e bonus mobili confermati anche nel 2015 con la legge di Stabilità

Proroga della detrazione Irpef al 50% per lavori di ristrutturazione edilizia e al 65% per quelli di risparmio energetico, nonchè del bonus mobili per tutto il 2015 grazie all’ultima legge di stabilità. Ma ci sono delle eccezioni. Vediamo quali.

Ecobonus legge stabilità 2014: le novità

La legge di stabilità 2015 prevede, tra le tante novità sulla casa, anche la probabile proroga degli ecobonus sulla casa, le detrazioni fiscali per lavori di ristrutturazione edilizia e di risparmio energetico, il bonus 50%  e quello al 65% nonchè del bonus mobili.

Detrazione ristrutturazione 50%: proroga al 31.12.2015

Per la detrazione 50% con limite di spesa a 96mila euro, si parla di proroga fino al 31 dicembre 2015. Nel 2016 la detrazione 50% si ridurrà al 36% con limite di spesa a 48mila euro.

Detrazione risparmio energetico: il bonus 65%

Proroga anche del bonus al 65% previsto dal decreto legge n. 63/2013 per le spese effettuate dal 4 agosto 2013 (data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto) al 31 dicembre 2013 per interventi di adozione di misure antisismiche su costruzioni che si trovano in zone sismiche ad alta pericolosità, se adibite ad abitazione principale o ad  attività produttive. Fino al 31 dicembre 2015 sarà possibile la detrazione al 65% per poi ridursi al 36% dal 2016.

Detrazione lavori antisismici: niente proroga

per quanto riguarda i lavori di recupero antisismico degli edifici  non ci sarà la proroga al prossimo anno della detrazione Irpef al 65% che quindi dal 1 gennaio 2015  scenderà al 50% e dal 1° gennaio 2016 al 36%. [fumettoforumright]

Bonus mobili o arredi: le novità dal 2014

la legge di stabilità 2015 sembra prevedere anche la proroga fino al 31.12.2015 del bonus mobili o bonus arredi, la detrazione Irpef al 50% per l’acquisto di beni e grandi elettrodomestici di classe A e A+ per arredare l’immobile oggetto di ristrutturazione.  Così per chi acquista mobili ed elettrodomestici di classe energetica A e A+ per i forni, per l’immobile oggetto di lavori di ristrutturazione, è previsto il bonus mobili fino a tutto il 2015, salvo nuove proroghe dal prossimo anno.

Ritenuta bonifico all’8%

Ma un’altra novità importante riguarderà i bonifici per pagare i lavori di ristrutturazione e di riqualificazione energetica. L’attuale ritenuta fiscale che operano banche  eposte sul bonifico, aumenterà dal 4 all’8 per cento. Si rinvia a Bonifico ristrutturazione, ritenuta fiscale all’8% dal 2015.   Potrebbe interessarti anche: Legge stabilità 2014: Iuc, IMU, mini Imu, Tari, Tasi, ecobonus. Tutte le misure

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Detrazione 50