Detrazione mutuo prima casa: come funziona per quello cointestato?

Come è possibile detrarre gli interessi passivi del mutuo cointestato se uno dei due coniugi è a carico all'altro?

di , pubblicato il
Come è possibile detrarre gli interessi passivi del mutuo cointestato se uno dei due coniugi è a carico all'altro?

Soprattutto i giovani saranno colpiti dal taglio alla detrazione mutuo prima casa imposto dalla legge di stabilità 2013 La detrazione Irpef che riguarda gli interessi passivi del mutuo contratto per l’acquisto dell’abitazione principale e degli oneri accessori pagati in relazione ad esso, spetta a chi è proprietario dell’immobile e, al tempo stesso è intestatario del mutuo.

  Qualora il possesso dell’immobile sia al 50% con il coniuge e, analogamente, il mutuo dia intestato ad entrambi i coniugi al 50% la detrazione spetta ad entrambi in egual misura in relazione alla propria quota di interessi.   Cosa accade se uno dei due coniugi risulta totalmente a carico all’altro?  Per la quota di interessi imputabile al coniuge fiscalmente a carico chiarisce ogni dubbio la circolare 7/E del gennaio 2001 dell’Agenzia delle Entrate: viene infatti spiegato che l’intera somma degli interessi passivi pagati nel corso dell’anno potrà essere indicata sulla dichiarazione dei redditi del coniuge con reddito maggiore.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.