Detrazione 55%, tutto sulla comunicazione all’Enea

Tutte le risposte ai dubbi più frequenti riguardanti la comunicazione all'Enea per la detrazione 55 per lavori di risparmio energetico con la circolare n. 13/E dell'Agenzia delle entrate

di , pubblicato il
Tutte le risposte ai dubbi più frequenti riguardanti la comunicazione all'Enea per la detrazione 55 per lavori di risparmio energetico con la circolare n. 13/E dell'Agenzia delle entrate

Detrazione 55% per lavori di risparmio energetico oggetto di chiarimenti in merito soprattutto alla comunicazione all’Enea con la circolare n. 13/E dell’Agenzia delle entrate, mentre il ministro dello sviluppo economico ha annunciato nei giorni scorsi la possibile proroga della detrazione fiscale oltre il mese di giugno prossimo ( per maggiori dettagli si veda il nostro articolo  Detrazione 55% risparmio energetico, sì alla proroga).

Detrazione 55 Enea, i chiarimenti delle Entrate

Si parte dalla presentazione della comunicazione all’ENEA e per quali lavori è necessaria questa comunicazione. L’Amministrazione finanziaria così precisa che per i lavori eseguiti a cavallo di due periodi di imposta (2012 e 2013) e relativi al medesimo intervento finalizzato al risparmio energetico, la trasmissione all’ENEA della documentazione necessaria per fruire della detrazione 55% deve essere effettuata nei 90 giorni dalla data di fine lavori, che non necessariamente deve cadere entro il 30 giugno 2013. Per quei lavori di risparmio energetico conclusi nel 2012, con spese sostenute anche nel 2013, la scheda informativa deve essere inviata all’ENEA nei 90 giorni dalla chiusura dei lavori, comunicando tutte le spese sostenute sino al momento dell’invio. Se sono state sostenute ulteriori spese  relative allo stesso intervento, sostenute successivamente all’invio della scheda informativa all’ENEA, il contribuente potrà integrare la scheda originariamente trasmessa all’ENEA non oltre però il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi nella quale la spesa può essere portata in detrazione.

55 Enea, comunicazioni annullate

La circolare n. 13 delle Entrate si sofferma anche a fornire delucidazioni in merito alle comunicazioni annullate erroneamente  o dai tecnici o dai beneficiari, trasmesse ad ENEA attraverso i siti telematici nei vari anni messi a disposizione degli utenti. In questi  casi, le richieste di detrazione 55% che sono state, anche erroneamente annullate,  non possono ritenersi valide. Si ritiene, comunque, che l’invio della scheda all’ENEA possa essere ripetuto fino alla scadenza del termine dei 90 giorni dalla data di conclusione dei lavori.

Richieste detrazione 55% non inviate

Sempre in tema di detrazioni 55% e comunicazioni all’ENEA, il documento di prassi dell’Agenzia si sofferma anche a chiarire che nel caso di richieste di detrazione 55% compilate correttamente ma non inviate all’ENEA, la richiesta di detrazione si considera valida solo se il mancato invio sia riconducibile a problemi tecnici del sistema informatico o, comunque, a cause imputabili all’ENEA. L’invio della scheda all’ENEA, ricordano le Entrate, è sempre possibile fino alla scadenza del termine dei 90 giorni dalla data di conclusione dei lavori di risparmio energetico.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: