Detrazione 50% per l’acquisto di mobili, ecco il “bonus arredamento”

Introdotta nel decreto sugli ecobonus la detrazione 50% per chi ristruttura casa e deve acquistare mobili per la stessa abitazione

di , pubblicato il
Introdotta nel decreto sugli ecobonus la detrazione 50% per chi ristruttura casa e deve acquistare mobili per la stessa abitazione

Detrazione Irpef al 50% per chi effettua lavori di ristrutturazione edilizia e acquista mobili per la stessa abitazione.

Il decreto sugli ecobonus

E’ questa la doppia agevolazione concessa nel decreto sugli ecobonus, approdato in Gazzetta ufficiale. Il decreto in questione ha da una parte prorogato la detrazione 50% fino alla fine del 2013 e dall’altra innalzato la detrazione per lavori di risparmio energetico, dal 55 al 65%, con una novità in più per la detrazione ristrutturazione edilizia.

Detrazione 50% acquisto mobili: “bonus arredamento”

Si prevede infatti che chi effettua lavori di ristrutturazione può non solo godere del bonus 50% per tali lavori, ma anche per acquistare mobili finalizzati all’arredo dell’abitazione. Si chiama bonus arredamento. Nel testo del decreto si prevede infatti la possibilità di detrarre dall’imposta lorda dell’Irpef, fino a concorrenza del suo ammontare, il 50% delle spese documentate per l’acquisto di mobili. La detrazione va ripartita tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro, con uno sconto massimo di 5.000 euro nel decennio. L’importo massimo detraibile dovrà essere riferito alla singola unità immobiliare oggetto di ristrutturazione.

 Le caratteristiche

In realtà di bonus arredamento se ne parlava già nel 2009 ma al 20 per cento contro il 50 attuale. Inoltre non sono compresi nella detrazione gli acquisti di elettrodomestici, computer e televisori. I mobili in ogni caso  devono essere finalizzati all’arredamento dell’unità abitativa oggetto di interventi di ristrutturazione edilizia.

 Modalità di pagamento

 Per ciò che riguarda le modalità di pagamento dei mobili per godere della detrazione 50%, occorre sempre utilizzare il bonifico bancario o postale, da cui risulta la causale del versamento, il codice fiscale del soggetto che paga e il codice fiscale o il numero di partita Iva del beneficiario del pagamento.

 [fumettoforum]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: