Detrazione 50%, bonus esteso all’acquisto di elettrodomestici

Approvato un emendamento al D.L. n. 63/2013 per cui la detrazione 50%, il c.d. bonus arredamento, viene esteso all'acquisto di elettrodomestici di classe A+ e A per i forni

di , pubblicato il
Approvato un emendamento al D.L. n. 63/2013 per cui la detrazione 50%, il c.d. bonus arredamento, viene esteso all'acquisto di elettrodomestici di classe A+ e A per i forni

Detrazione al 50% per l’acquisto di mobili, il c.d. bonus arredamento, arricchito con l’acquisto degli elettrodomestici. E’ questo l’emendamento presentato e approvato al decreto sugli ecobonus da parte della Commissione finanze.

Decreto ecobonus: detrazione 50 acquisto mobili

Il decreto sugli ecobonus ha da una parte prorogato la detrazione 50% per interventi di ristrutturazione edilizia a tutto il 2013, e dall’altra ha innalzato la quota di detrazione Irpef fruibile per interventi di risparmio energetico, dal 55 al 65 per cento ( si veda il nostro articolo Detrazione 65%, in Gazzetta il decreto sugli ecobonus).

Detrazione acquisto mobili: il bonus arredamento

Il D.L. n. 63 del 2013 ha poi affiancato alla detrazione 50% per interventi di ristrutturazione edilizia, anche la detrazione sempre al 50 per cento per l’acquisto di mobili fissi con cui arredare l’immobile oggetto di recupero, il c.d. bonus arredamento ( si vedano i nostri articoli Detrazione 50% per l’acquisto di mobili, ecco il “bonus arredamento”). Nel bonus arredamento rientra l’acquisto di mobili fissi  come librerie, cucine, tavoli, sedie, letti con cui arredare la singola unità immobiliare oggetto di ristrutturazione edilizia. Sono esclusi gli acquisti di mobili usati comprati da privati, antiquari e rigattieri, nonché i complementi di arredo come elettrodomestici, computer, lampade, soprammobili ecc.

 Detrazione acquisto elettrodomestici

Ora le cose cambiano con l’approvazione di un emendamento al decreto ecobonus che prevede in particolare l’acquisto agevolato, con la detrazione 50%, anche di elettrodomestici per l’immobile oggetto di intervento, sempre che tali elettrodomestici rientrino nella categoria A+ o A per i forni. Rimangono ferme le caratteristiche del bonus, ossia il tetto massimo di spesa di 10mila euro da ripartire in 10 quote annuali.

  [fumettoforum]

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti:

Bonus arredamento, cosa indicare nel bonifico 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: