Detrazione 36% anche per l’impianto fotovoltaico

Le spese per l'acquisto e la realizzazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica godono della detrazione 36%, ma solo se l'impianto è al servizio dell’immobile residenziale. La risoluzione n. 22/2013

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Le spese per l'acquisto e la realizzazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica godono della detrazione 36%, ma solo se l'impianto è al servizio dell’immobile residenziale. La risoluzione n. 22/2013

Detrazione Irpef al 36%, quella per lavori di ristrutturazione,  applicabile alle  spese di acquisto e installazione di un impianto fotovoltaico diretto alla produzione di energia elettrica. Lo chiarisce l’Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 22 del 2 aprile 2013.

 Detrazione 36 fotovoltaico

Il documento di prassi dell’Amministrazione finanziaria risponde alla richiesta di chiarimenti in merito proprio alla applicabilità della detrazione Irpef prevista dall’art. 16-bis del TUIR alle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica. 

Detrazione ristrutturazione

L’articolo 16-bis del TUIR, introdotto dall’art. 4 del decreto-legge n. 201 del 2011, ha reso permanente la detrazione per ristrutturazione al 36% per le spese sostenute per interventi di recupero del patrimonio edilizio e tra gli interventi agevolabili sono compresi quelli “relativi alla realizzazione di opere finalizzate al conseguimento di risparmi energetici con particolare riguardo all’installazione di impianti basati sull’impiego delle fonti rinnovabili di energia. Acquisendo il parere del Ministero delle sviluppo economico, l’Agenzia delle entrate nella risoluzione in esame chiarisce che per le spese di acquisto e di realizzazione di un impianto fotovoltaico diretto alla produzione di energia elettrica sono detraibili ai sensi dell’articolo 16-bis, comma 1, lettera h) del Tuir, è ammessa la detrazione Irpef del 36%. Una conclusione questa acquisita dal Ministero dello sviluppo economico e originata dalla normativa comunitaria, con la direttiva 2010/31/Ue, regolamento delegato 244/2012 e  orientamenti della Commissione europea 2012/C 115/01.

Risoluzione agenzia entrate 22/2013

Il documento dell’Agenzia inoltre precisa anche i documenti necessari comprovanti il conseguimento di risparmi energetici da impianti fotovoltaici, sono quelli che provano l’avvenuto acquisto e installazione dell’impianto a servizio di un edificio residenziale, le abilitazioni amministrative richieste dalla legislazione edilizia e, nel caso in cui la normativa non preveda alcuna abilitazione, il contribuente dovrà comunque conservare un’apposita dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.

 Detrazione 36 aumentata al 50%

Da ultimo si ricorda che la detrazione 36, fino al 30 giugno 2013, è stata innalzata al 50%, aumentando anche il tetto massimo di spesa agevolabile che passa sai precedenti 48mila agli attuali 96mila, per poi ritornare dal 1 luglio venturo nuovamente a 48.000 euro. 

 

Fotovoltaico detrazioni, bonus al 50% fino a luglio 2013

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Detrazione 36