Detassazione produttività vincolata all’accordo tra le parti sociali

Detassazione produttività prorogata ma vincolata. La novità con la legge di stabilità 2013

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Detassazione produttività prorogata ma vincolata. La novità con la legge di stabilità 2013
Detassazione produttività legata all’accordo imprese-sindacati secondo la legge di stabilità 2013

Detassazione produttività nella legge di stabilità 2013 vincolata ad un accordo tra le parti sociali.

La legge di stabilità 2013 del Governo Monti ha prorogato al prossimo anno la detassazione del salario di produttività, agganciando questa proroga ad un accordo tra le parti sociali.

Detassazione produttività

Si tratta in sostanza di un dispositivo che dovrà essere definito con un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, d’intesa con quello dell’economia, da emanarsi entro il 15 gennaio 2013.

Necessario accordo imprese-sindacati

Tuttavia c’è un ma. Se l’intesa non sarà raggiunta, le risorse economiche stanziate per la proroga della detassazione produttività, all’incirca 1,2 miliardi nel 2013 e 400 milioni di euro nel 2014, rientreranno nella sfera del miglioramento dei conti pubblici. Si legge nella bozza del ddl stabilità 2013 in circolazione infatti che se il Governo “non promuoverà un’apposita iniziativa legislativa per destinare le risorse ad altra finalità, potranno prendere la strada del miglioramento dei saldi di finanza pubblica”.

 Il testo dell’accordo tra le parti sociali, imprese e sindacati, sulla detassazione produttività per il prossimo anno, dovrebbe arrivare, secondo le stime del Governo, entro il 18 ottobre prossimo. Staremo a vedere.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tassazione straordinari