Denunciare l’evasione fiscale, la nuova attività degli italiani

Triplicati gli italiani che decidono di denunciare l'evasione fiscale. Gli effetti della campagna pubblicitaria contro gli evasori si stanno facendo sentire

di Alessandra Caparello, pubblicato il
Triplicati gli italiani che decidono di denunciare l'evasione fiscale. Gli effetti della campagna pubblicitaria contro gli evasori si stanno facendo sentire

Denunciare l’evasione fiscale e segnalare gli evasori è un trend molto ricorrente negli ultimi tempi. Un vero e proprio boom, dovuto certamente al clima di recessione economica. Un boom che solo nell’ultimo anno ha visto triplicare le denunce in tema di evasione fiscale. I numeri sono cresciuti vertiginosamente, secondo le ultime stime effettuate dal sito evasori.info, che dà una fotografia delle denunce di evasione fiscale effettuate spontaneamente in tempo reale.

Denunciare evasione fiscale: aumenti

Il sito evasori.info  ci dà i numeri in tempo reale delle denunce di evasione fiscale: alle 13 del 6 gennaio sono 854.681 per 129.284.347,61 euro. I numeri degli italiani che hanno deciso di denunciare l’evasione fiscale, tre volte superiori, si confrontano con quelli di un anno fa: il 2 gennaio 2012 erano 283.853 per 46.295.758,43 euro. Come si vede un aumento a 3 cifre delle segnalazione di condotte evasive che hanno effettuato i cittadini italiani negli ultimi tempi. La pressante campagna pubblicitaria e politica sulla lotta all’evasione fiscale, tra redditometro, stop al segreto bancario e blitz vari, ha sortito i suoi effetti sui cittadini che si sono ritrovati, telefono alle mani, a denunciare comportamenti di commercianti e non solo, in profumo di evasione.

Denunciare evasione: i comportamenti sotto accusa

Nel mirino degli italiani che decidono di denunciare l’evasione fiscale ci sono condotte quotidiane, dal prendere il caffè al bar e non si riceve lo scontrino, alla visita dal dentista senza fattura, fino alla riparazione dell’idraulico. Ma dalle stime effettuate oggetto delle segnalazioni sono per lo più i servizi finanziari e quelli immobiliari e anche i lavori di ristrutturazione edilizia. La giustificazione addotta alla mancata emissione della fattura il più delle volte risiede nell’imposizione da parte dei fornitori che non vorrebbero assegni, ma solo contanti.

Denunciare evasione fiscale: come procedere

Il numero telefonico a cui è possibile rivolgersi ed effettuare le segnalazioni è il 117, a cui il più delle volte rispondono agenti e ufficiali delle Fiamme gialle, specializzati nel raccogliere informazioni e notizie importanti per scovare i furbetti del Fisco ( si veda per maggiori dettagli il nostro articolo Evasione fiscale segnalazioni: boom di denunce al 117).

Denunciare evasione: basta anonimato

Infine si ricorda come l’ex Governo tecnico guidato da Mario Monti che ha fatto della lotta all’evasione fiscale il suo cavallo di battaglia, ha modificato la disciplina concernente le segnalazione sull’evasione fiscale. In particolare nel decreto sulla semplificazione fiscale, il decreto legge n. 16 del 2012, ha previsto l’obbligo per chi chiama il 117 e voglia denunciare l’evasione fiscale di fornire le proprie generalità, e quindi i propri dati identificativi alla Guardia di Finanza o all’Agenzia delle entrate. ( Si veda il nostro articolo Segnalare l’evasione fiscale non è possibile in forma anonima). 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Evasione fiscale

I commenti sono chiusi.