Decreto semplificazioni 2013, domani il Cdm

Novità per imprese e cittadini nel decreto semplificazioni che domani sarà sottoposto al vaglio del Consiglio dei Ministri

di , pubblicato il
Novità per imprese e cittadini nel decreto semplificazioni che domani sarà sottoposto al vaglio del Consiglio dei Ministri

Decreto semplificazioni 2013: domani il Cdm

Il Consiglio dei ministri di domani sarà preceduto da un preconsiglio ”per mettere in rapporto  norme contenute nel dl con quelle del ddl”, ha spiegato il ministro. Ma vediamo cosa dovrebbe contenere il nuovo ddl semplificazioni al vaglio dei tecnici ministeriali.

Le novità

Si parte dalla sicurezza sul lavoro, introducendo delle norme che baderanno più alla sicurezza vera e propria che alla burocrazia. Altre novità che vedrebbero la luce nel ddl semplificazioni del Governo Letta riguardano il Durc, prevedendo un periodo di validità dello stesso di 180 giorni e si limita la sua richiesta solo ai momenti fondamentali del contratto (selezione del contraente e pagamento delle prestazioni) operando un’aggregazione di fasi da 5 a 2. Per ciò che riguarda le semplificazioni per i cittadini, si introdurrebbero nuove misure più semplici per il cambio di residenza, per la dichiarazione relativa al pagamento della tassa sui rifiuti e quella volta a consentire il rilascio in lingua inglese, su richiesta del diretto interessato, delle certificazioni dei titoli di studio.

Argomenti: