Decreto Ristori 2022, per quanto tempo saranno pagati i nuovi bonus e a chi

Il governo starebbe lavorando a un nuovo decreto ristori, limitato ai settori chiusi dai recenti provvedimenti del governo.

di , pubblicato il
Anche senza reddito di cittadinanza restano questi aiuti importanti

Con l’ultimo decreto approvato dal Cdm, sono state istituite nuove restrizioni allo scopo di far fronte all’impennata dei contagi da coronavirus che si stanno registrando in questi giorni, causati soprattutto dalla variante omicrom.
Alcune categorie sono state fortemente penalizzate da queste ultime restrizioni, e così, in questi giorni, il governo starebbe per approvare un nuovo decreto Ristori, allo scopo di istituire dei sussidi rivolti esclusivamente a esse. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Nuovo Decreto Sostegni, ecco a chi andranno i ristori

Come già detto in apertura, il governo starebbe lavorando a un nuovo decreto ristori. Si tratta di un pacchetto di nuove misure economiche a sostegno delle categorie maggiormente colpite dai riflessi economici negativi del Coronavirus e dalle nuove restrizioni imposte nel nostro paese.
In una recente intervista rilasciata al Messaggero, la Sottosegretaria al Ministero dell’Economia Alessandra Sartore (Pd) ha fornito alcune indiscrezioni relativamente ai nuovi sussidi:
“i ristori saranno limitati ai settori chiusi dai provvedimenti del governo: sale da ballo, discoteche, ma anche sport e cinema e più in generale il settore dello spettacolo che hanno avuto una riduzione significativa di entrate”. Per quanto riguarda i tempi di copertura dei sussidi, la sottosegretaria ha detto che bisognerà intervenire per i primi 3 mesi dell’anno.
Alcuni giorni fa, anche il Ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, ha parlato delle categorie a cui il prossimo decreto si dovrebbe rivolgere. In particolare, si tratta di:

  • agenzie di viaggio e i tour operator;
  • strutture ricettive;
  • discoteche e sale da ballo;
  • stabilimenti balneari e termali.

Ad ogni modo, allo stato attuale non è possibile sapere quale sarà la portata del nuovo provvedimento.

Vi terremo aggiornati circa le novità relative ai nuovi ristori.

 

Articoli correlati

 

Argomenti: ,