Decreto Milleproroghe 2017: ecco tutte le novità di pa, lavoro e pensioni

Ecco le principali novità introdotte dal decreto Milleproroghe dopo la sua approvazione in materia pubblica amministrazione, lavoro e pensioni.

Patrizia Del Pidio

Decreto Milleproroghe
Decreto Milleproroghe

Finalmente iniziano i lavori per convertire il decreto Milleproroghe in legge, che dovrà avvenire entro il 28 febbraio.

Le novità inserite nel decreto sono molte e le proposte emendative accettate rispetto al testo iniziale ben 96.

Vediamo quali sono le principali novità che il decreto Milleproroghe dovrebbe portare con la sua decisiva approvazione.

Proroghe pubblico impiego

Per quel che riguarda il pubblico impiego sono diverse le proroghe previste fra le quali ricordiamo:

  • la proroga delle graduatorie dei concorsi pubblici approvati successivamente alla data di entrata in vigore del decreto-legge n. 101 del 2013

    la proroga delle graduatorie dei concorsi banditi dall’amministrazione penitenziaria; la proroga della sospensione delle modalità di reclutamento dei dirigenti pubblici;

  •  la proroga delle autorizzazioni alle assunzioni per il comparto sicurezza-difesa e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco;
  • il rinvio dei termini di decorrenza del divieto per le pubbliche amministrazioni di stipulare contratti di collaborazione organizzata dal committente;
  • alle province viene conferita la facoltà di prorogare i contratti di lavoro a tempo determinato;
  • L’amministrazione penitenziarie, inoltre, è autorizzata all’assunzione di 887 unità nel ruolo iniziale del Corpo della polizia penitenziaria mediante lo scorrimento delle graduatorie.

Decreto Milleproroghe: nhovità pensioni e lavoro

Il decreto porta delle importanti novità anche nel campo del lavoro e della previdenza:

Argomenti:   Milleproroghe

Commenta la notizia




SULLO STESSO TEMA

Send this to friend