Decreto di Natale: già partiti i bonifici per 628 milioni di euro

L’Agenzia delle entrate rende noto che i bonifici automatici dei ristori del cosiddetto Decreto di Natale sono già partiti.

di , pubblicato il
L’Agenzia delle entrate rende noto che i bonifici automatici dei ristori del cosiddetto Decreto di Natale sono già partiti.

Inviati tutti i bonifici automatici del “Decreto Natale” per oltre 628 milioni di euro. In totale l’Agenzia ha erogato più di 10 miliardi di euro di ristori e contributi a fondo perduto.

A renderlo noto è la stessa Agenzia delle entrate attraverso un comunicato stampa del 9 gennaio 2020. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Decreto di Natale, già partiti i bonifici

L’Agenzia delle entrate, con il comunicato stampa stampa del 9 gennaio 2020, rende noto che i bonifici automatici dei ristori del cosiddetto decreto di Natale sono già partiti.

Si tratta di più di 628 milioni di euro che arriveranno direttamente sul conto corrente dei titolari di partita Iva interessati dalle restrizioni causate dall’emergenza sanitaria del Coronavirus e delle relative politiche di contenimento adottate dal nostro Paese.

Ad oggi, le indennità che l’Agenzia delle entrate ha erogato da inizio pandemia superano i 10 miliardi di euro.

Con i ristori del Decreto di Natale, spiega l’Agenzia delle entrate, sono stati pagati tutti i contributi automatici previsti, anche se è ancora possibile presentare le domande fino al 15 gennaio 2021.

A questi pagamenti devono aggiungersi i contributi per i centri storici delle città turistiche italiane: circa 87 milioni di euro.

Decreti Ristori

Con i Decreti Ristori, dal primo al Quater, sono stati erogati circa 2,66 miliardi di euro. Di questi, si legge nel comunicato stampa dell’Ade sopra citato:

  • 2,36 miliardi sono stati erogati in maniera automatica;
  • 300 milioni sono stati erogati a nuovi beneficiari.

Articoli correlati

Argomenti: ,