Decreto agosto, che cosa cambia per chi è assunto a tempo determinato: nuove regole su contratti e proroga

Nuove regole sui contratti a tempo determinato nel decreto agosto: proroga, sospensione e rinnovo

di , pubblicato il
Nuove regole sui contratti a tempo determinato nel decreto agosto: proroga, sospensione e rinnovo

Il testo definitivo del decreto agosto presenta alcune novità importanti in merito ai contratti a tempo determinato. Tre in particolare i punti da tenere presente per lavoratori con contratti in scadenza e datori di lavoro:

  • proroga senza causale fino al 30 dicembre 2020;
  • dietrofront sul rinnovo automatico del contratto per il periodo corrispondente alla sospensione dell’attività causa lockdown;
  • sgravi contributivi per chi trasforma il contratto da determinato a indeterminato.

Come si evince, quindi, alcune disposizioni del decreto rilancio sono state confermate, altre no.

Rinnovo contratti a tempo determinato senza causale: proroga ammessa fino a fine 2020

L’articolo 8 del decreto agosto, intitolato “Disposizioni in materia di proroga o rinnovo di contratti a termine”  ammette la proroga senza causale in deroga al Jobs Act (e dunque anche in assenza delle condizioni ex articolo 19 comma 1 del decreto legislativo n.81/015) fino al 30 dicembre 2020 e per un periodo massimo di 12 mesi. Ad oggi, infatti, ricordiamo, è ammessa la proroga solo se sussistono:

 

  • esigenze momentanee e di carattere oggettivo, estranee all’ordinaria attività;
  • impellenza di sostituzione di altri lavoratori;
  • esigenze relative ad incrementi temporanei, di notevole entità ma non programmabili, dell’attività ordinaria.

Il decreto agosto, in pratica, autorizza i datori di lavoro a prorogare di un altro anno il contratto subordinato a tempo determinato (dopo un anno dall’assunzione ed entro il limite di durata massima di 24 mesi).

Lockdown e sospensione attività: nessun rinnovo automatico del contratto per il periodo corrispondente

Sul rinnovo automatico del contratto a tempo determinato per il periodo corrispondente alla sospensione dell’attività durante il lockdown, il decreto agosto fa invece un passo indietro abrogando il comma 1-bis del decreto rilancio. La misura vale anche per i contratti in apprendistato e in somministrazione.

Trasformazione contratto da tempo determinato a indeterminato: sgravi contributivi, esenzione totale

Le agevolazioni previste per chi assume a tempo indeterminato, valgono anche per chi trasforma i contratti a termine. Il decreto agosto prevede l’esonero totale dal pagamento dei contributi previdenziali fino a fine anno.

 

Argomenti: ,