Equitalia: tutto su rate e cartelle esattoriali

Nelle controversie con Equitalia è bene essere consapevoli dei propri diritti e delle semplificazioni ad hoc previste. Lo stesso ente le ha riassunte per i contribuenti

di , pubblicato il

Equitalia ha pubblicato una guida di fisco pratico che elenca le semplificazioni al momento a disposizione dei contribuenti. Si tratta di agevolazioni relative, ad esempio alla notifica delle cartelle esattoriali a professionisti, diritto di rateizzazione, pignoramenti etc.

Pagamenti Equitalia: notifica cartelle, rateizzazione e compensazione

La possibilità notifica delle cartelle di pagamento attraverso Posta Elettronica Certificata (PEC), in particolare, si estende anche alle persone fisiche titolari di partita Iva. In merito alla richiesta di rateizzazione si ricordano nel vademecum i requisiti e l’iter da seguire. Per importi entro i 50 mila euro è sufficiente una semplice domanda senza allegare altri documenti. In caso di crediti verso la PA si può ottenere la compensazione.

Garanzie Equitalia: limiti di pignoramenti, fermi amministrativi e ipoteche

Viene inoltre specificato il divieto di fermo amministrativo a garanzia del pagamento del debito nel caso in cui il contribuente dimostri che il mezzo è bene strumentale per il lavoro che svolge. Sugli immobili si può procedere al pignoramento solo per debiti superiori a 120mila euro. E’ possibile iscrivere ipoteca solo nei confronti di chi ha debiti complessivamente superiori a 20 mila euro, ma è esclusa dal pignoramento sempre e comunque la prima casa in cui il contribuente risiede. Il pignoramento degli stipendi o della pensione avviene per gradi: da un decimo a un quinto, per tutelare le necessità dei contribuenti con minore disponibilità economica.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.