Dall’incentivo occhiali al bonus chef: nuovi aiuti e sussidi approvati per il 2021 (ELENCO)

Tutti gli emendamenti alla Legge di Bilancio 2021 e i bonus per il nuovo anno

di , pubblicato il
bonus-2021

Non c’è solo la proroga del bonus 110 o l’aumento del tetto di spesa per il bonus mobili. Gli emendamenti alla Legge di Bilancio contengono una serie di “micro incentivi e finanziamenti” per il 2021. Abbiamo già analizzato a parte e più nel dettaglio i requisiti e le condizione per il cd bonus cellulare (in realtà tecnicamente kit digitalizzazione). Ecco l’elenco dei nuovi micro bonus 2021.

Dagli occhiali ai rubinetti: tutti i bonus 2021

Tra gli emendamenti alla Legge di Bilancio 2021 elenchiamo quelli che stanno suscitando maggiore curiosità:

  1. bonus idrico: vale mille euro e viene riconosciuto per la sostituzione di lavandini, rubinetti e docce. Sarà disponibile, per il momento, per tutto il 2021: scadenza il prossimo 31 dicembre. A questo si somma un credito d’imposta del 50% per le spese sostenute per l’acquisto di sistemi di filtro dell’acqua potabile.
  2. bonus occhiali e lenti a contatto: per le famiglie con reddito sotto i 10 mila euro. E’ un voucher di 50 euro da spendere una tantum per incentivare il diritto alla salute degli occhi.
  3. bonus cuochi: per gli chef professionisti che lavorano presso hotel e ristoranti (anche a partita IVA) e che sono stati indubbiamente tra le categorie di lavoratori più colpiti dalla crisi Covid (codice ATECO 5.2.2.1.0). Viene riconosciuto un credito d’imposta che copre fino al 40% delle spese sostenute per l’acquisto di beni strumentali inclusa anche la partecipazione a corsi di formazione e aggiornamento.
  4. bonus TV 4.0: confermato anche il contributo per la sostituzione degli apparecchi televisivi. A questa misura sono stati destinati 100 milioni di euro per il 2021. Serviranno anche a finanziare lo smaltimento di vecchi modelli obsoleti non idonei a ricevere i programmi con le nuove tecnologie DVB-T2.
  5. bonus studenti fuori sede: il Covid ha inciso anche sulle spese di chi studia fuori. Ecco perché nella Legge di Bilancio sono stati stanziati 15 milioni per il 2021 come contributo agli studenti fuori sede con Isee entro i 20 mila che non beneficiano di altri contributi pubblici per l’alloggio e che siano residenti in località diversa da quella in cui è ubicato l’immobile locato.

Non appena la Legge di Bilancio 2021 sarà pubblicata interamente e nel suo testo ufficiale seguiremo ogni singola misura approvata con uno specifico approfondimento sul bonus in questione.

Argomenti: ,