D.L. fiscale: in arrivo una nuova rottamazione delle cartelle esattoriali

In fase di discussione per la conversione in legge del D.L. fiscale sono stati presentati circa 900 emendamenti, quasi tutti i partiti vogliono una nuova rottamazione delle cartelle

di , pubblicato il
In fase di discussione per la conversione in legge del D.L. fiscale sono stati presentati circa 900 emendamenti, quasi tutti i partiti vogliono una nuova rottamazione delle cartelle

Con molta probabilità ci sarà una nuova rottamazione delle cartelle esattoriali. Siamo in piena fase di conversione in legge del D.L. 146/2021, c.d. decreto fiscale; gli emendamenti presentati dai vari partiti politici sono circa 900.

Quasi tutti vogliono una nuova rottamazione delle cartelle esattoriali.

Rottamazione delle cartelle esattoriali: cosa prevede il decreto fiscale?

Il D.L. 146/2021, c.d decreto fiscale, nel testo oggi in vigore è intervenuto sulla rottamazione-ter e sul saldo e stralcio. Prorogando le rate 2020 al 30 novembre 2021.

Nello specifico, il decreto fiscale approvato dal Consiglio dei Ministri, ha prorogato al 30 novembre 2021 tutte le rate 2020 della rottamazione-ter e del saldo e stralcio.

Nello specifico, il versamento delle rate da corrispondere nell’anno 2020 e di quelle da corrispondere il 28 febbraio, il 31 marzo, il 31 maggio e il 31 luglio 2021 può essere effettuato entro il prossimo 30 novembre 2021. Nei fatti, la proroga riguarda le rate 2020 della rottamazione-ter e del saldo e stralcio.

Nei fatti, la proroga ha riguardato solo le rate 2020. Quelle in scadenza nel 2021 erano già al 30 novembre.

Come da “comunicazione delle somme dovute” inviata dall’ADER post adesione alla definizione agevolata.

Anche per le nuove scadenze si applicano i 5 giorni di tolleranza, ex articolo 3, comma 14-bis, del decreto- legge n. 119 del 2018.

Il pagamento dovrà avvenire entro e non oltre il 6 novembre 2021. Utilizzando i bollettini di cui il contribuente è già in possesso.

Grazie ad un nuovo servizio attivato nei giorni scorsi dall’ADER, è possibile nuovamente scaricare i bollettini. Compressi quelli dell’undicesima rata in avanti.

Rottamazione cartelle nel D.L fiscale: probabile una nuova rottamazione delle cartelle

Con molta probabilità ci sarà una nuova rottamazione delle cartelle esattoriali. Siamo in piena fase di conversione in legge del D.

L. 146/2021, c.d. decreto fiscale; gli emendamenti presentati dai vari partiti politici sono circa 900.

In molti vogliono una nuova rottamazione delle cartelle esattoriali.

Non è ancora noto quale potrebbe essere l’ambito di intervento ossia il periodo temporale che potrebbe essere interessato dalla rottamazione.

La rottamazione-ter, riguarda i debiti risultanti dai singoli carichi affidati agli agenti della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017. Si ipotizza che la nuova rottamazione dovrebbe coprire anche i carichi fino al 31 dicembre 2021.

La formula dovrebbe essere la stessa prevista per le precedenti rottamazioni. Il contribuente può estingue il debito pagando capitale e interesse nonchè le spese a titolo di aggio e di rimborso per le procedure esecutive e di notifica della cartella di pagamento.

Non saranno dovute invece le sanzioni e gli interessi di mora indicati nelle cartelle esattoriali nonchè le somme aggiuntive di cui all’articolo 27, comma 1, del decreto legislativo 26 febbraio 1999, n. 46.

Argomenti: ,