Cumulo contributivo gratuito Inps e Gestione Separata: periodi sommabili per pensione anticipata?

Quando accedere alla pensione anticipata con il cumulo dei contributi.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Quando accedere alla pensione anticipata con il cumulo dei contributi.
Buongiorno, 
le chiedo cortesemente se può darmi delucidazioni in merito al cumulo dei contributi versati a INPS come dipendente e con la Gestione separata:
  • sono nato il 29/07/1958 e tra due mesi compirò 60 anni ,
  • ho lavorato come dipendente dal 01/10/1979 al 31/01/2003 con contribuzione a INPS per 23 anni e 4 mesi
  • ho poi aderito alla Gestione Separata da 01/02/2003 ad oggi e diciamo che al 31/05/2018 ho maturato contributi per 15 anni e 4 mesi
  • avevo provveduto a riscattare l’anno di servizio militare prestato dal 15/03/1978 al 15/03/1979 ,che quindi risulta come contributo figurativo.

Vorrei sapere se ai fini dei requisiti della pensione di anzianità i due periodi si possono sommare al fine di raggiungere una pensione anticipata e quindi con l’attuale legislazione quando potrei maturare i requisiti ?

Grazie e saluti

Per quanto riguarda il cumulo gratuito dei contributi versati in Inps e nella Gestione separata  esso è possibile per accedere alla pensione anticipata (ex pensione di anzianità) e i due periodi si possono sommare. Per ulteriori approfondimenti al riguardo può leggere l’articolo: Pensione con contributi da dipendente e in Gestione Separata: è possibile il cumulo gratuito

Pensione anticipata: quando?

Sommando i 23 anni e 4 mesi Inps e i 15 anni e 4 mesi in Gestione separata, non coincidenti, arriva ad un totale di 38 anni e 8 mesi di contributi maturati a cui aggiungere l’anno di contributi figurativi per il servizio di leva. Ha, quindi, attualmente 39 anni e 8 mesi di contributi versati.

Per accedere alla pensione anticipata dal 1 gennaio 2019 saranno necessari 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini e 42 anni e 3 mesi per le donne. Le mancano, quindi, ancora 3 anni e 8 mesi di contributi da versare raggiungendo il requisito richiesto nel 2021/2022, biennio in cui è previsto un ulteriore aumento dei requisiti per l’accesso alla pensione di 3 mesi. A questo punto, quindi, le saranno richiesti 43 anni e 6 mesi di contributi per accedere alla pensione anticipata che maturerebbe in ogni caso nello stesso biennio.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

ALTRE RISPOSTE AL QUESITO "Quando andrò in pensione?":
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti contributi, Contributi, Contributi Inps, Cumulo gratuito

I commenti sono chiusi.