Cosa succede se non si paga il bollo auto per uno, tre o dieci anni

Vediamo cosa succede se non si paga il bollo auto per uno, tre o dieci anni. Perché sul bollo auto non pagato, come per tante altre tasse e tributi, ci sono delle casistiche. Ecco quali.

di , pubblicato il
Cosa succede se non si paga il bollo auto per uno, tre o dieci anni

Vediamo cosa succede se non si paga il bollo auto per uno, tre o dieci anni. Perché sul bollo auto non pagato, come per tante altre tasse e tributi, ci sono delle casistiche. Fino ad arrivare, nei casi limite, alla prescrizione. Ed in tal caso il versamento della tassa automobilistica non è dovuto.

Su cosa succede se non si paga il bollo auto per uno, tre o dieci anni è presto detto. In quanto prima saranno notificati gli avvisi di pagamento. E poi arriveranno pure le cartelle esattoriali. Anche quando l’auto è rimasta in garage per uno, tre o dieci anni. Proprio perché il bollo auto è una tassa di possesso. In altre parole, è legata alla proprietà del veicolo e non al suo chilometraggio su strada.

Ecco cosa succede se non si paga il bollo auto per uno, per tre o per dieci anni

Su cosa succede se non si paga il bollo auto per uno, tre o dieci anni, tra l’altro, non c’è solo il rischio cartelle esattoriali. In quanto già dopo tre anni con la tassa automobilistica non pagata si rischia grosso. Con 3 anni consecutivi della tassa non pagata, infatti, può scattare la cancellazione d’ufficio del veicolo dal PRA.

In altre parole, attraverso gli organi di polizia, per l’auto scatterà la radiazione forzosa con il ritiro non solo della targa. Ma anche della carta di circolazione. Su cosa succede se non si paga il bollo auto per uno, tre o dieci anni, quindi, si raccomanda di fare sempre molta attenzione.

Il versamento della tassa automobilistica è prescritto in 3 anni, ma si può ripartire da zero

La radiazione forzosa del mezzo, a carico del proprietario, non equivale in ogni caso al condono del bollo auto non pagato.

Su cosa succede se non si paga il bollo auto per uno, tre o dieci anni, infatti, solo l’eventuale prescrizione, come sopra accennato, permetterà all’automobilista di non versare la tassa automobilistica.

In particolare, il bollo auto si prescrive in 3 anni. Ma l’avviso di accertamento, la cartella esattoriale o l’ingiunzione fiscale comportano l’interruzione dei termini di prescrizione. Con i termini di prescrizione che si azzerano e che ripartono iniziando così a decorrere di nuovo dal giorno successivo alla notifica.

Argomenti: