Coronavirus: la passeggiata all’aperto non è vietata, ma …

Fare due passi all’aria aperta è consentito, ma sconsigliabile. Vietato assembrarsi o radunarsi e avvicinarsi ad altre persone. Serve comunque l’autocertificazione.

di , pubblicato il
Fare due passi all’aria aperta è consentito, ma sconsigliabile. Vietato assembrarsi o radunarsi e avvicinarsi ad altre persone. Serve comunque l’autocertificazione.

Uscire, fare due passi all’aria aperta, portare il cane in giardino e fare jogging non è vietato. Tuttavia, considerata la straordinaria situazione di emergenza nazionale e le disposizioni emanate dal governo per il contenimento dell’epidemia è bene prestare la massima attenzione sui comportamenti da tenere.

L’ultimo decreto emanato dal governo Conte non ha vietato gli spostamenti e chi esce di casa per prendere una boccata d’aria, per andare dal tabaccaio o in edicola non è passibile di sanzione. Anche la protezione civile spiega che non esiste un “divieto di passeggiata”. C’è, tuttavia, un forte invito a restare in casa, almeno fino a quando la diffusione del coronavirus non perderà forza. Il che non è dato sapere a priori.

Passeggiare si può, ma da soli

Il divieto, una volta usciti di casa, riguarda invece l’assembramento e la vicinanza ad altre persone (bisogna mantenere almeno un metro di distanza gli uni dagli altri). Se si esce da soli a fare una passeggiata al parco, lontani da altre persone, il problema non si pone, ma se si esce in tre o quattro alla volta o si formano gruppi all’aperto e ci si aggrega per qualsiasi motivo, allora è vietato. Il problema si pone soprattutto per chi vive nelle città dove c’è maggiore densità demografica perché è spesso obbligato a scendere in strada per fare una passeggiata, cosa che non accade per chi vive nei piccoli paesi, in campagna o in montagna dove già sta all’aria aperta. Anche i controlli da parte delle autorità di pubblica sicurezza sono sicuramente più frequenti nelle città piuttosto che in campagna, tant’è che sono già state elevate più di 3.000 sanzioni, secondo fondi di Polizia.

Serve l’autocertificazione

In ogni caso, anche per chi circola a piedi all’interno del proprio Comune di residenza serve lautocertificazione. Prima di uscire bisognerà munirsi del documento che attesti il motivo per il quale si è usciti di casa. Ricordiamo che è consentito farlo per quattro validi motivi: lavoro inderogabile, necessità (spesa o farmacia), salute e rientro al proprio domicilio. Il caso di controllo da parte della Polizia, se si è sprovvisti del modulo, ne sarà fornito uno all’istante che dovrà essere firmato e consegnato al momento del controllo. In caso di dichiarazioni false o mendaci si rischia la denuncia penale da 1 a 6 anni di reclusione oltre all’arresto fino a tre mesi e un’ammenda di 206 euro, salvo che il fatto non costituisca più grave reato. Se, ad esempio, una persona inconsapevolmente portatrice di Covid-19 durante una passeggiata contagia altre persone, rischia accuse ben più pesanti.

Fac simile modulo autocertificazione

 

Il sottoscritto _____________________________________, nato il _________ a ____________, residente in ___________________, via__________________________, identificato a mezzo __________________ nr. _____________________ utenza telefonica _________________, consapevole delle conseguenze penali previste in caso di dichiarazioni mendaci a pubblico ufficiale (art 495 c.p.)

DICHIARA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITÀ

Di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio di cui all’art. 1, comma 1, del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020 concernenti lo spostamento delle persone fisiche all’interno di tutto il territorio nazionale, nonché delle sanzioni previste dall’art. 4, comma 1, del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’ 8 marzo 2020 in caso di inottemperanza (art. 650 C.P. salvo che il fatto non costituisca più grave reato);

Che lo spostamento è determinato da:

o comprovate esigenze lavorative;

o situazioni di necessità;

o motivi di salute;

o rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

A questo riguardo, dichiara che

________________________________________________________________________________

 

Data, ora e luogo del controllo  _________________________

 

firma

Argomenti: ,