Controllo dipendenti: le 5 app che aiutano a scovare i fannulloni

Controllo dipendenti, è possibile con 5 app. I datori di lavoro potranno controllare cosa fanno i propri dipendenti e verificare se lavorano: ecco come.

di , pubblicato il
Controllo dipendenti, è possibile con 5 app. I datori di lavoro potranno controllare cosa fanno i propri dipendenti e verificare se lavorano: ecco come.

Effettuare un controllo dipendenti oggi è possibile con 5 app. Una ricerca di Market Watch, ha individuato 5 app che danno la possibilità, con una semplice richiesta di accesso, di entrare nella privacy di ciascuno noi. Queste app possono essere usate anche dai datori di lavoro per controllare i propri dipendenti, questo però configurare una condizione di rischio che potrebbe far sorgere da parte del datore di lavoro una nuova responsabilità.

Ecco elencate le 5 app:

Controllo dipendenti con Connect

L’applicazione Connect attualmente funziona solo sui sistemi iOS, dunque sui dispositivi Apple mobile, e permette di tenere sotto controllo chiunque attraverso un matching di tutti gli account social di un soggetto. L’app controllo Facebook,  Twitter, Instagram, Google Contacts e LinkedIn.

Controllo dipendenti con Find my friends

Find My Friends è un’app che funziona sia su sistemi iOS, sia su sistemi Android e permette di tenere sotto controllo i movimenti di una persona, da quando esce da casa a quando va a lavoro o la pausa pranzo, vengono tracciati tutti gli spostamenti.

Controllo dipendenti con Trick or Tracker

L’app nasce dall’esigenza di dare una soluzione per tutti quei genitori che vogliono monitorare i movimenti dei propri figli.

Trick or Tracker, è disponibile su Android o iPhone, permette di utilizzare un unico accounti per monitorare sette soggetti che tuttavia devono essere d’accordo con la scelta di controllo. Quando uno degli smartphones controllati esce fuori dall’area concordata, lo smartphone gestore riceve un avviso.

Ulteriore funzione dell’app è la possibilità offerta di seguire uno degli smartphones controllati sino a quando arriva a casa, utilizzando i dati di geolocalizzazione contenuti nei messaggi di testo.

Il “controllore” sarà informato sulla posizione ogni 15 minuti.

Controllo dipendenti con Trackerphone App

Trackerphone App è un’app che permette il controllo dei dipendenti da parte del datore di lavoro.

Con la sua mappatura abbinata alla  tecnologia GPS,  l’app consente di monitorare il telefono, anche se resta spenta.  L’App agisce in background e monitora i movimenti della persona nelle ultime 24 ore, nel raggio di 10 metri. È possibile inoltre programmare l’app per permettelre di registrare informazioni tra i 2 e i 60 minuti.

Controllo dipendenti con TopSpyApp

TopSpyApp è progettata per monitorare i dipendenti, figli o altri su qualsiasi dispositivo mobile o smartphone che avete il diritto e consenso di monitorare. L’App pur non essendo disponibile su GooglePlay può essere usata anche su Android. Il costo d’acquisto dell’app oscilla dai 6,99 dollari ai 33,99 dollari al mese.

Questa app è completa registra proprio tutto sui dispositivi controllati: dalle chiamate, agli sms, alle foto, ai contatti, ai video, ai social, alla cronologia del browser.

Leggi anche:

Privacy e sicurezza lavoro: se il datore spia i dipendenti

Call Center e violazione privacy: scattano le sanzioni

Argomenti: , , , ,