Contributi INPS artigiani e commercianti, scadenza del 16 novembre 2016

Contributi Inps artigiani e commercianti, prossimi alla scadenza del 16 novembre 2016. Vediamo insieme quali importi pagare e quali sono le scadenze.

di , pubblicato il
Contributi Inps artigiani e commercianti, prossimi alla scadenza del 16 novembre 2016. Vediamo insieme quali importi pagare e quali sono le scadenze.

Contributi Inps artigiani e commercianti, il 16 novembre 2016 bisogna versare la terza rata dei contributi fissi e entro il 30 novembre 2016 il secondo acconto eccedente il minimale.

Contributi INPS Artigiani e Commercianti: il minimale di reddito

Il reddito minimo annuo fissato nel 2016 per il calcolo dei contributi IVS è pari a 15.548,00 euro.
Le percentuali da pagare sono le seguenti:

titolari di qualunque età e coadiuvanti / coadiutori di età superiore ai 21 anni

  • Artigiani il  23,10%;
  • Commercianti  il 23,19 %.

Coadiuvanti / coadiutori di età non superiore ai 21 anni

  • Artigiani il 20,10%;
  • Commercianti il 20,19 %.

Per coadiuvanti e coadiutori che abbiano un’età inferiore ai 21 anni il contributo calcolato sul reddito minimale viene suddiviso:

Titolari di qualunque età e coadiuvanti / coadiutori di età superiore ai 21 anni

  • Artigiani: 3.599,03 (3.591,59 IVS + 7,44 maternità);
  • Commercianti: 3.613,02 (3.605,58 IVS + 7,44 maternità).

coadiuvanti / coadiutori di età non superiore ai 21 anni

  • Artigiani: 3.132,59 (3.125,15 IVS + 7,44 maternità);
  • Commercianti: 3.146,58 (3.139,14 IVS + 7,44 maternità).

In caso di periodi inferiori all’anno solare, e che dunque richiedano un calcolo su base mensile, questo è il calcolo da fare:

Titolari di qualunque età e coadiuvanti / coadiutori di età superiore ai 21 anni

  • Artigiani: 299,92 (299,30 IVS + 0,62 maternità);
  • Commercianti 301,09 (300,47 IVS +0,62 maternità)

Coadiuvanti / coadiutori di età non superiore ai 21 anni

  • Artigiani 261,05 (260,43 IVS + 0,62 maternità);
  • Commercianti 262,22 (261,60 IVS + 0,62 maternità)

Contributi INPS Artigiani e Commercianti: il reddito eccedente il minimale

Per i redditi d’impresa prodotti nel 2015 che eccedono la quota del minimale di reddito di 15.548,00 euro, indicato sopra e che non superano il limite della prima fascia di retribuzione, fissato per il 2016 a 46.123,00 euro, sono previste le aliquote così riportate:

Rimane l’aumento dell’1% invece per tutti i redditi che superano la soglia dei 46.123,00 euro annui.

Titolari di qualunque età e coadiuvanti / coadiutori di età superiore ai 21 anni fino a 46.123,00

  • Artigiani 23,10%;
  • Commercianti 23,19%

da 46.123,00

  • Artigiani 24,10%;
  • Commercianti 24,19%.

Coadiuvanti / coadiutori di età non superiore ai 21 anni fino a 46.123,00

  • Artigiani 20,10%;
  • Commercianti 20,19%.

da 46.123,00

  • Artigiani 21,10%;
  • Commercianti 21,19%

Contributi INPS Artigiani e Commercianti: il massimale imponibile di reddito annuo

Per l’anno 2016 il massimale di reddito annuo entro il quale sono dovuti i contributi IVS è pari a € 76.872,00 (euro 46.123,00 + euro  30.749,00).
I redditi sopra descritti sono limiti individuali da riferire a ogni singolo soggetto operante nell’impresa e non massimali globali da riferire all’impresa stessa.
Questi limiti valgono però per soggetti iscritti alla Gestione con decorrenza anteriore al primo gennaio 1996 o che possono far valere anzianità contributiva a tale data. Per questi la tabella contributiva è questa:

titolari di qualunque età e coadiuvanti / coadiutori di età superiore ai 21 anni

  • Artigiani 18.064,92 (46.123,00*23,10% +30.749,00*24,10%)
  • Commercianti 18.134,10 (46.123,00*23,19% + 30.749,00*24,19%)

coadiuvanti / coadiutori di età non superiore ai 21 anni

  • Artigiani 15.758,76 (46.123,00*20,10% +30.749,00*21,10%)
  • Commercianti 15.827,94 (46.123,00*20,19% +30.749,00 *21,19%)

Invece per i lavoratori privi di anzianità contributiva al 31 dicembre 1995, iscritti con decorrenza gennaio 1996 o successiva, il massimale annuo è pari, per il 2016, a 100.324,00 euro: non è frazionabile mensilmente.

Per questa tipologia di lavoratori vanno considerati i seguenti calcoli:

Lavoratori privi di anzianità contributiva al 31 dicembre 1995, iscritti con decorrenza gennaio 1996 o successiva

titolari di qualunque età e coadiuvanti / coadiutori di età superiore ai 21 anni

  • Artigiani 23.716,85 (46.123,00*23,10% +54.201,00*24,10%)
  • Commercianti 23.807,14 (46.123,00*23,19 % +54.201,00*24,19%)

coadiuvanti / coadiutori di età non superiore ai 21 anni

  • Artigiani 20.707,13 (46.123,00*20,10% +54.201,00*21,10%)
  • Commercianti 20.797,42 (46.123,00*20,19% +54.201,00*21,19%)

Scadenze per i contributi INPS per commercianti e artigiani 2016

Il pagamento dei contributi artigiani e commercianti va fatto con modello F24.

Le scadenze per il versamento degli importi sono le seguenti:

  • 16 maggio, 22 agosto, 16 novembre 2016 e 16 febbraio 2017, per il versamento delle quattro rate dei contributi dovuti sul minimale di reddito;
  • entro i termini previsti per il pagamento delle imposte sui redditi delle persone fisiche in riferimento ai contributi dovuti sulla quota di reddito eccedente il minimale, a titolo di saldo 2015, primo acconto 2016 e secondo acconto 2016 (30 novembre 2016).
Argomenti: ,