Contratto metalmeccanico: quante ferie e permessi (ROL) spettano in un anno?

Ferie e permessi nel contratto metalmeccanico, un giorno in più dal 2018, ma non per tutti, tutte le novità.

di Angelina Tortora, pubblicato il
pensione anticipata settore metalmeccanico

Nel contratto metalmeccanico, quante  ferie, permessi (ROL) ed ex festività maturano? Il quesito di un nostro lettore:

Buongiorno, volevo cortesemente sapere quante ferie e permessi ho diritto in un anno, sono un dipendente a contratto metalmeccanico, azienda con più di 15 dipendenti. Grazie.

Ferie, ex festività e permessi nel contratto metalmeccanico

I dipendenti di aziende metalmeccaniche, in linea generale, molto dipende dal settore, maturano ogni anno:

  • 4 settimane di ferie (nel caso di impiegati con più di 18 anni di anzianità il dipendente ha a disposizione 5 giorni in più);
  • 72 ore di ROL – permessi (azienda con più di 15 dipendenti);
  • 32 ore per ex festività.

Contratto metalmeccanico: art. 10 – Ferie

I lavoratori maturano per ogni anno di servizio un periodo di ferie retribuito pari a 4 settimane.

Salvo quanto previsto dalla successiva Norma transitoria n. 1, i lavoratori che maturano un’anzianità di servizio oltre 10 anni e fino a 18 anni compiuti, hanno diritto ad un giorno in più rispetto alla misura di cui al comma precedente ed i lavoratori che maturano un’anzianità di servizio oltre i 18 anni compiuti hanno diritto ad una settimana in più, sempre rispetto alla misura di cui al comma precedente.

Ogni settimana di ferie dovrà essere ragguagliata a 5 ovvero a 6 giorni lavorativi a seconda che la distribuzione del normale orario di lavoro settimanale sia rispettivamente su 5 o 6 giorni.

Un giorno in più di ferie

Gli operai metalmeccanici, con oltre i 10 anni di anzianità presso la stessa azienda, maturano il diritto a un giorno di ferie in più rispetto alle 4 settimane previste dal CCNL, a prescindere dall’età anagrafica.

A seguito dell’unificazione della disciplina delle ferie per gli impiegati e gli operai (fino a tale data avevano avuto norme specifiche diverse), il CCNL stabilisce che gli operai che maturano un’anzianità di servizio oltre 10 anni e fino a 18 anni compiuti hanno diritto ad un giorno in più rispetto alle 4 settimane ed i lavoratori che maturano un’anzianità di servizio oltre i 18 anni compiuti hanno diritto ad una settimana in più, sempre rispetto alle 4 settimane.

Tuttavia, in base alla norma transitoria del CCNL di settore, viene precisato che:

1) I lavoratori in forza al 31/12/2007, a cui si applicava la Disciplina speciale, Parte prima, iniziano a maturare a partire dall’1/1/2008 l’anzianità di servizio necessaria per aver diritto al giorno aggiuntivo di ferie oltre i 10 anni e fino a 18 anni compiuti ovvero alla settimana di ferie aggiuntive oltre i 18 anni di servizio.

2) Ai lavoratori a cui si applicava la Disciplina speciale, Parte prima, in forza alla data del 31/12/2007, è riconosciuto, dall’1/1/2008, un giorno aggiuntivo di ferie rispetto alle 4 settimane in presenza dei requisiti di dieci anni di anzianità aziendale e 55 anni di età.”

Dal 1° gennaio 2018 un giorno per tutti indipendentemente dall’età

Ne discende che, dal 1° gennaio 2018, si supera tale norma transitoria che riconosceva un giorno di ferie aggiuntivo a tutti gli operai in forza al 1° gennaio 2008 con anzianità aziendale di 10 anni e 55 anni di età anagrafica.
Ora matura il diritto a un giorno di ferie in più rispetto alle 4 settimane previste per tutte le lavoratrici e i lavoratori che hanno maturato un’anzianità di servizio oltre i 10 anni presso la stessa azienda, a prescindere dall’età anagrafica.

Fonte:

Fiom Cgil Nazionale

CCNL metalmeccanici

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News lavoro, Ferie retribuite