Contratti di locazione: gli annunci possono essere rivolti solo a determinate categorie di persone?

Posso pubblicare un annuncio per affittare un immobile in cui specifico che non voglio determinate categorie di persone come inquilini?

di , pubblicato il
Posso pubblicare un annuncio per affittare un immobile in cui specifico che non voglio determinate categorie di persone come inquilini?

Potrebbe sembrare una prassi che non tuteli il principio di uguaglianza quella di pubblicare annunci per affittare immobili destinati solo a determinate categorie di persone (ci sono quelli che escludono gli studenti universitari, quelli che non vogliono stranieri, quelli che non accettano nell’immobile bambini), ma in realtà è tutto perfettamente legale.

I privati, infatti, hanno la facoltà di poter scegliere con chi contrarre un accordo in base all’autonomia negoziale che permette di poter scegliere a chi dare in affitto una sua proprietà.

L’obbligo di non escludere determinate categorie di persone sussiste solo per la pubblica amministrazione o per i servizi di pubblico interesse (per esempio non si può impedire l’acquisto di un biglietto del treno ad una categoria di persone, il cinema non può impedire l’ingresso agli stranieri. Questo principio di uguaglianza, sancito dall’articolo 3 della nostra Costituzione, si rivolge, quindi, soltanto alla pubblica amministrazione e ai servizi di pubblico interesse ma non ai privati che vogliono affittare un immobile.

Colui, quindi, che vuole affittare un appartamento può pubblicare un annuncio rivolto soltanto a determinate categorie di persone poiché è libero di scegliere a chi affidare la sua proprietà secondo le  proprie preferenze senza nessun vincolo che richiami all’uguaglianza, vincolo che, come abbiamo visto, non si estende ai privati.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,