Contratti assicurativi, obbligo di invio all’Anagrafe tributaria

L'Agenzia delle entrate precisa in un suo provvedimento direttoriale come e quando effettuare le comunicazioni all'Anagrafe tributaria dei dati relativi ai contratti assicurativi e ai premi assicurativi

di , pubblicato il
L'Agenzia delle entrate precisa in un suo provvedimento direttoriale come e quando effettuare le comunicazioni all'Anagrafe tributaria dei dati relativi ai contratti assicurativi e ai 
premi assicurativi

Contratti e premi assicurativi da inviare all’Anagrafe tributaria con modalità e scadenze ben precise definite dall’Agenzia delle entrate con il provvedimento direttoriale n. 2013/51770.

Provvedimento direttoriale n. 2013/51770

Ha ad oggetto la comunicazione all’Anagrafe tributaria dei dati relativi ai contratti assicurativi e ai premi assicurativi il provvedimento direttoriale n. 2013/51770 che risponde all’esigenza di razionalizzare ed aggiornare la struttura tecnica dei tracciati delle comunicazioni, introducendo procedure migliorative dei flussi di trasmissione e del controllo sulla qualità dei dati. In particolare viene semplificata, a vantaggio delle compagnie di assicurazione, la trasmissione dei dati relativi ai premi assicurativi e ai contratti assicurativi unificandoli in un solo tracciato.

Contratti assicurativi, obbligo di comunicazione all’Anagrafe tributaria

Sono le imprese assicuratrici, le aziende, gli istituti, gli enti e le società, che dovranno effettuare,  a partire dalle informazioni relative all’anno  2012, specifiche comunicazioni all’anagrafe tributaria. Devono essere comunicati in particolare:

– gli elenchi delle persone fisiche che hanno corrisposto premi di assicurazione sulla vita e contro gli infortuni, ai sensi del comma 25 dell’art. 78, della legge n. 413 del 30 dicembre 1991 come attuato dal Decreto ministeriale 27 gennaio 2000;

– i dati e le notizie, relativamente ai soggetti contraenti, dei contratti di assicurazione ad esclusione di quelli relativi alla responsabilità civile ed all’assistenza e garanzie accessorie. 

Contratti assicurativi, come e quando effettuare la comunicazione

Tali soggetti devono effettuare tali comunicazioni utilizzando il servizio telematico Entratel o Fisconline, potendosi avvalere anche degli intermediari abilitati. A partire dalla comunicazione relativa all’anno 2013, devono effettuare la comunicazione tramite il SID (Sistema di Interscambio Dati), il nuovo canale di trasmissione dei dati dell’Agenzia delle Entrate. Le comunicazioni relative ai contratti assicurativi e ai premi assicurativi, per il 2013, all’Anagrafe tributaria devono avvenire entro il 30 aprile prossimo, mentre il termine per la trasmissione delle comunicazioni relative all’anno 2012 è stabilito al 4 dicembre 2013.

 

Argomenti: , ,