Contratti a tempo indeterminato per i precari: nuovi incentivi stabilizzazioni

Bonus Assunzioni: nuovi incentivi per chi stabilizza i lavoratori precari. Che cosa prevede il decreto dignità.

di , pubblicato il
Bonus Assunzioni: nuovi incentivi per chi stabilizza i lavoratori precari. Che cosa prevede il decreto dignità.

Proprio in concomitanza della scadenza del bonus assunzioni il governo sta studiando nuovi incentivi stabilizzazioni per chi passa all’indeterminato i dipendenti oggi precari. E sul punto è polemica con l’Inps: Tito Boeri potrebbe essere tra i primi ad essere convocato per discutere del decreto Dignità e non è un segreto che la sua riconferma è altamente improbabile.

L’attuale Presidente Inps (con mandato in scadenza a febbraio 2019) ha infatti polemizzato sui presunti 8 mila posti di lavoro che si perderebbero con il decreto. Ma dal governo hanno sottolineato che il decreto punta a stabilizzare le risorse già operative: creare più diritti per chi ha un lavoro precario non tanto, con questa misura almeno, più posti di lavoro. Lo scopo, ha spiegato Di Maio, è quello di aiutare le imprese a pagare meno per i contratti a tempo indeterminato perché questo è l’unico modo per permettergli di non creare precariato.

Leggi anche: Come cambieranno i contratti a termine

Lavoro stagionale: tornano i voucher?

Altra novità sul fronte lavoro potrebbe essere rappresentata dalla reintroduzione dei voucher in alcuni settori cruciali: agricoltura in primis, ma anche turismo. L’obiettivo è quello di ridurre ilo nero per i lavori stagionali. Dopo un primo contrasto di opinioni tra Lega e M5S, è stato lo stesso Ministro Di Maio a dirsi favorevole a ripristinare i buoni lavoro Inps per alcune categorie di lavoratori, come quelli dell’agricoltura e nel campo del lavoro stagionale, nel turismo appunto nonché per lo stipendio delle babysitter.

Appuntamento alla Camera per il prossimo 24 luglio.

Argomenti: ,