Conto online e password di accesso: la nuova truffa via sms o email

Come tutelare il conto online da truffe via email o sms: i consigli della polizia postale

di , pubblicato il
Come tutelare il conto online da truffe via email o sms: i consigli della polizia postale

I titolari di un conto online hanno segnalato una truffa che sembra essere molto diffusa di recente: la polizia postale mette in allerta i correntisti. Se si ricorre all’home banking per fare acquisti online con frequenza è bene prestare attenzione ai rischi a questa nuova pericolosa modalità di phishing/smishing.

Password conto online: mai fornire dati via email o sms

Le vittime vengono raggiunte tramite un sms, o in alcuni casi anche una email, in apparenza inviato dal proprio istituto di credito. Al malcapitato viene richiesto di aggiornare le proprie credenziali di accesso al conto online mediante il collegamento al link. Quest’ultimo però rimanda ad un sito clone a quello ufficiale della propria banca in cui l’utente cade vittima della truffa. 25 password non sicure: se ne usi una cambiala subito In questo modo infatti i truffatori entrano in possesso della modalità scelta dal cliente per ricevere la password per l’accesso ai servizi on line, la cosiddetta “one time password”. Se il metodo prescelto è tramite cellulare, la truffa continua con l’attivazione di una nuova sim-card mediante documenti falsi, con lo stesso numero telefonico del cliente che intendono frodare. Una volta ricevuta la password i truffatori potranno effettuare movimenti dal conto online.

Truffa conto online tramite sms: come tutelarsi

La polizia postale invita quindi gli utenti a non cliccare sul link ricevuto via sms e di segnalare messaggi o email sospette.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.