Contest startup italiane: competizioni, finanziamenti, bandi e premi

Contest per startup italiane: guida a quelli più interessanti ai quali vale la pena partecipare

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Contest per startup italiane: guida a quelli più interessanti ai quali vale la pena partecipare

Cosa sono i contest per startup e a cosa servono? Partiamo da una considerazione: la crisi ha determinato il boom di startup italiane. Sempre più nuove idee, rivoluzionarie e non, si impongono nell’imprenditoria: come distinguersi dalla concorrenza e finanziare la propria startup? Un contest è una competizione che serve proprio a far conoscere e finanziare, in diversi modi, startup emergenti. Aggiudicarsi un contest può significare avere la possibilità concreta di trasformare un’idea in un’impresa. Va anche detto però che, insieme alle startup, è cresciuto anche il numero di concorsi e bandi. E non tutti sono interessanti allo stesso modo. Nelle prossime pagine vedremo quali sono i contest per startup italiane più interessanti e in generale il metodo per capire se vale la pena o no partecipare ad una data competizione tra giovani imprenditori.

Contest startup italiane: i bandi più interessanti

La ricerca “The Italian Startup Ecosystem: Who’s Who”, sponsorizzata da Italia Startup e condotta dagli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano, EconomyUp, ha steso un elenco utilissimo con le più famose competition d’Italia. Noi ne abbiamo selezionato una parte. Questi contest di norma si ripetono con cadenza annuale o comunque periodica quindi anche se l’edizione 2015 si è conclusa è bene prenderne nota per i prossimi appuntamenti. Ovviamente la lista seguente non ha pretese di completezza: ci sono tanti altri concorsi per startup anche a livello locale o organizzati privatamente.

  • Premio Marzotto: competizione per startup italiane che attribuisce premi in denaro e periodi di formazione. Il bando 2015 si è chiuso il 23 giugno. La finale si terrà il 26 novembre.
  • 360by360 Competition: contest promosso da 360 Capital Partners e aperto alle startup operanti nei settori digital, industrial e medical device. Nel 2015 si è tenuta la seconda edizione.
  • Call4Ideas: è la call lanciata da Tim che premia 40 progetti d’impresa giovanile. Il bando è rivolto a studenti, aspiranti startupper, liberi professionisti e società costituite da meno di 24 mesi.
  • Wind Business Award: è il programma lanciato da Wind Business Factor, l’incubatore virtuale creato dalla compagnia telefonica. Le categorie premiate sono Italian innovation (moda, design, arredamento, food & wine, artigianato e digital fabrication); Social innovation, (educazione, integrazione, smart city, accessibilità, green tech, salute); Digital innovation (web, social, applicazioni mobile, hi-tech). I vincitori hanno la possibilità di seguire corsi di formazione anche internazionali;
  • Startup Bus: curioso contest che si svolge a bordo di un bus che attraversa, non solo metaforicamente ma anche fisicamente, l’Italia e l’Europa in cerca di idee. Il vincitore avrà diritto a partecipare al Pioneers Festival di Vienna;
  • Edison Pulse: in questo contest organizzato da Edison sono premiate startup e pmi innovative nelle categorie energia, sviluppo sociale e smart communities.
  • Intel Business Challenge: competizione dedicata al mondo delle tecnologie innovative che offre la possibilità di ottenere finanziamenti da parte di investitori internazionali.
  • Ibm Global Enterpreneurs: premia 4 startup innovative in Italia e mette a disposizione sessioni di mentorship con esperti del settore;
  • .itCUP: è la competizione per startup lanciata da Registro.it, l’anagrafe dei domini italiani, e riservata alle imprese dedite alla tecnologia del web;
  • Il Premio Nazionale dell’Innovazione ha debuttato nel 2003. L’edizione 2015 si terrà a Cosenza nella prima settimana di dicembre. Sono previsiti quattro premi: Life Sciences (prodotti e/o servizi innovativi per la salute delle persone);  ICT (prodotti e/o servizi innovativi nel settore delle tecnologie dell’informazione e dei nuovi media); Premio IREN Agrifood – Cleantech (prodotti e/o servizi innovativi al servizio della sostenibilità ambientale);  Industrial (prodotti e/o servizi innovativi per la produzione industriale che non rientrano nelle categorie precedenti).

Contest per startup: quando partecipare

E’ utile partecipare ai contest per startup? L’opinione pubblica sull’argomento si divide. Alcuni infatti ritengono queste manifestazioni delle perdite di tempo, altri invece non saltano un appuntamento. Difficile dare una risposta assoluta perché la decisione dipende da diversi parametri che vanno valutati. Se vi state chiedendo se partecipare o no ad un contest per startup innovative, ecco le domande che dovresti porvi:

  • Chi lo organizza?
  • E’ la prima edizione o è una competizione nota? E nel secondo caso quali sono stati i vincitori delle passate edizioni?
  • Quali sono i premi?
  • Quali sono i sacrifici che comporta la partecipazione e quali i relativi vantaggi?

Queste domande servono a valutare in primis la propria disponibilità di partecipazione e poi anche se il contest è idoneo alla propria impresa, nel caso in cui sia settoriale e, se la risposta è affermativa, anche se è ben organizz

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Startup

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.