Consumatori ridotti a cavie umani, i prodotti ogm saranno sperimentati in via diretta

Coltivazione degli ogm, i consumatori italiani saranno ridotti a vere e proprie cavie, la nuova sentenza suscita molte polemiche.

di , pubblicato il
Coltivazione degli ogm, i consumatori italiani saranno ridotti a vere e proprie cavie, la nuova sentenza suscita molte polemiche.

Consumatori ridotti a cavie umane, è quanto il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha commentato in riferimento alla nuova sentenza della Corte UE. La nuova sentenza bacchetta l’Italia in riferimento al divieto di coltivazione del MON 810 nel territorio italiano, la Corte sottolinea che tanta precauzione non è giustificata quando non vi è l’esistenza di un rischio effettivo, tali misure non sono giustificate.

Il caso esaminato dalla Corte

Nel 2013 il Governo italiano ha chiesto alla Commissione di adottare misure di emergenza per vietare la coltivazione del mais MON 810, il provvedimento veniva richiesto dopo ricerche fatte da alcuni studi scientifici realizzati da due istituti di ricerca italiani.

La Commissione sulla base di un parere scientifico dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFS), ha dichiarato che non vi erano i presupposti per adottare misure di emergenza tali da invalidare la coltivazione del mais MON 810.

Nonostante il parere negativo della commissione, il Governo vieta la produzione del mais MON 810 nel territorio italiano.

Successivamente, nel 2014 alcuni produttori hanno coltivato il mais MON 810 in violazione del citato decreto, e sono stati perseguiti penalmente.

La nuova sentenza

Ieri, la sentenza della Corte che esclude la possibilità di adottare misure di sicurezza per principio di precauzione.

Il Presidente della Regione del Veneto esprime la sua contrarietà sulla decisione della Corte Europea di Giustizia che ha dichiarato che la Commissione o gli Stati membri non hanno più facoltà decisionale e non possono attuare misure come il divieto di coltivazione di prodotti ogm, se non è accertato un rischio grave per la salute umana, per gli animali o per l’ambiente.

Quindi, con questa sentenza, i consumatori saranno ridotti a vere e proprie cavie, sulla quali sperimentare se gli ogm fanno male o no.

Il mondo scientifico è diviso in due, tra chi valuta pericolosi geneticamente modificati e chi invece no. Inoltre, gravissimi saranno i danni per l’Italia e il Veneto con prodotti tipici di alta qualità, che rischiano di essere spazzati via.

Prodotti alimentari ritirati dal mercato, pericolosi per la salute: ecco la lista aggiornata

Uova contaminate al fipronil, nuovi ritiri dal mercato, le uova sono Italiane, lista aggiornata

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.