Congedo straordinario retribuito legge 104: di cosa può fruire il lavoratore con handicap?

Il lavoratore disabile non può fruire del congedo straordinario retribuito ma del congedo per gravi motivi personali, non retribuito.

di , pubblicato il
Congedo straordinario legge 104

Sono stato riconosciuto invalido civile al 100/100  con legge 104 art. 3 con. 3. Ho diritto ai 2 anni della legge 151 per me stesso?

Ai lavoratori con handicap grave titolari  della legge 104 articolo 3 comma 3 per se stessi, spetta la fruizione dei 3 giorni mensili di permessi retribuiti (fruiti a giorni, frazionati ad ore o fruiti per 2 ore al giorno tutti i giorni), ma spetta anche la fruizione dei 2 anni di congedo straordinario in base alla legge 151?

Congedo straordinario lavoratore con handicap

Il congedo straordinario retribuito secondo la legge 151 è previsto dal Testo unico paternità- maternità ed è rivolto soltanto a coloro che assistono un familiare con handicap grave.

Il lavoratore disabile può fruire di questo congedo straordinario, quindi, solo se a sua volta assiste un familiare con grave disabilità, ma non può fruirne per se stesso.

Per se stesso il lavoratore con handicap grave titolare di legge 104 articolo 3 comma 3, può fruire, però, di un’altra tipologia di congedo. Si tratta di un’aspettativa dal lavoro della durata sempre di 2 anni. Si tratta del congedo per gravi motivi personali, non retribuito ma permette il diritto alla conservazione del posto di lavoro e alle mansioni. Non essendo retribuito questo congedo, però, non da contributi figurativi ma il lavoratore, in ogni caso, può riscattare i contributi del periodo di congedo che non ha lavorato.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , ,