Congedo straordinario e legge 104, come cambia nel settore pubblico?

Congedo straordinario per assistere un familiare con handicap grave, nel pubblico impiego può essere chiesto? La Redazione risponde.

di , pubblicato il
Congedo straordinario legge 104

Congedo straordinario e legge 104 nel pubblico impiego, il quesito di un nostro lettore:

Un dirigente medico può usufruire dei due anni di congedo retribuito?
Grazie e tanti saluti

Vediamo la normativa cosa prevede per il settore pubblico.

Congedo straordinario per assistere i familiari con handicap grave

Il Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, ha emanato la circolare n.

1 del 2012 che precisa come i dipendenti del settore privato e pubblico, possono richiedere un periodo di congedo retribuito, pari a due anni, che può essere frazionato e continuativo, per assistere il familiare con handicap grave, in possesso della legge 104 art. 3 comma 3.

Nel caso in cui la patologia di handicap grave è rivedibile, e se la commissione medica, nella visita di controllo, non conferma la situazione di handicap grave (legge 104 art. 3 comma 3), il beneficio del congedo legge 151 e anche dei permessi legge 104, decadono.

Contributi figurativi del congedo straordinario

I periodi di congedo straordinario legge 151 sono validi ai fini pensionistici, sia per il diritto che per la misura.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , ,

I commenti sono chiusi.