Congedo di paternità, possibile inviare online le domande

Congedo di paternità, l'Inps con un recente messaggio comunica che è attiva la procedura per inviare online la domanda di astensione dal lavoro da parte del lavoratore padre.

di , pubblicato il
Congedo papà le novità INPS

Congedo di paternità, dal 03 ottobre 2016 è possibile inviare le domande online. Lo ha comunicato L’Inps, con il messaggio n. 3980 del 3 ottobre 2016.

Il messaggio  ha reso noto di aver integrato l’applicazione per l’invio telematico delle domande di maternità, con la possibilità di acquisire le domande per il padre lavoratore autonomo.

Congedo di paternità: cosa significa?

Per congedo di paternità, si intende l’astensione dal lavoro da parte del lavoratore padre per tutta la durata del congedo di maternità o per la parte residua che sarebbe spettata alla lavoratrice madre in determinati casi specifici.

Con la riforma Fornero, per favorire una cultura di maggiore condivisione dei compiti di cura dei figli all’interno della coppia, è stato previsto che i lavoratori padri, entro i primi 5 mesi di vita del bambino, avranno il diritto di richiedere quattro giorni consecutivi di assenza dal lavoro senza decurtazione di stipendio. 

Il recente D. Lgs. n. 80/2015 ha previsto, inoltre, che il padre ha diritto di richiedere il congedo di paternità anche nel caso in cui la madre sia una lavoratrice autonoma.

 

Argomenti: , ,