Confermati gli incentivi auto 2023: fino a 5 mila euro con rottamazione

Buone notizie per gli automobilisti, sono stati confermati gli incentivi auto 2023. Ecco di quali si tratta.

di , pubblicato il
Bonus auto

“Nessuno oggi può capire quali cambiamenti il possesso di un’automobile provocasse nella vita di una persona. Si era liberi di andare ovunque, raggiungendo luoghi dove le gambe non ci avrebbero mai portato; tutto l’orizzonte della vita si allargava“, affermava Agatha Christie. In effetti sono tante le volte in cui dobbiamo utilizzare l’auto per raggiungere un posto di nostro interesse.

Ne sono un chiaro esempio il supermercato per fare la spesa, la scuola dei figli o semplicemente una città che si desidera visitare. A prescindere dal motivo per cui si guidi l’auto, quest’ultima è davvero molto utile. Oltre ai tanti vantaggi, però, bisogna fare i conti con alcune questioni di ordine pratico, come ad esempio il costo di acquisto di un veicolo.

Non sempre, purtroppo, si dispone del denaro necessario per comprare una nuova auto o per sostituire quella vecchia. Per questo motivo il Governo è pronto a venire incontro alle esigenze dei cittadini attraverso la conferma degli incentivi auto per il 2023.

Ecco di quali si tratta.

Confermati gli incentivi auto 2023: fino a 5 mila euro con rottamazione

Anche nel 2023 sarà possibile beneficiare dei contributi statali a favore di chi desidera acquistare una nuova auto. Entrando nei dettagli sarà possibile ottenere fino a cinque mila euro con rottamazione di una vettura di classe inferiore a Euro 5. La soglia scende a tre mila euro se si acquista un’auto elettrica, senza rottamazione. Il tutto fermo restando il prezzo massimo del veicolo fissato a quota 35 mila euro più Iva.

Nel caso in cui si acquisti un’auto ibrida plug-in, il massimo dello sconto statale con rottamazione sarà pari a quattro mila euro. Tale soglia scende a due mila euro senza rottamazione. In tal caso l’importo massimo di acquisto della vettura deve essere pari a 45 mila euro più Iva. Si ha diritto a un incentivo pari a due mila euro, con rottamazione, nel caso in cui si desideri acquistare un mezzo Euro 6, con fascia di emissioni 61-135 g/km di CO2.

Sempre soffermandosi sugli incentivi auto, inoltre, è stato introdotto un incentivo extra per l’acquisto delle elettriche e plug-in. Tale agevolazione è rivolta ai nuclei famigliari con Isee pari a massimo 30 mila euro. Quest’ultimi potranno beneficiare di una maggiorazione del 50%, che assieme alla rottamazione, permette di ottenere uno sconto fino a 7.500 euro.

Aiuti per l’installazione delle colonnine

Il prossimo anno sarà possibile beneficiare di un bonus anche per l’installazione delle colonnine di ricarica. Il ministro delle Imprese e Made in Italy, Adolfo Urso, infatti, ha chiesto di estendere a tutto il 2023 tale agevolazione. In pratica i soggetti interessati hanno diritto a un contributo pari all’80% del costo di acquisto e messa in posa delle colonnine. Il tutto fermo restando il limite pari a 1.500 euro per ogni richiedente. Tale importo è pari a otto mila euro nel caso in cui, invece, si tratti di un intervento sulle parti comuni.

Argomenti: ,