Concorso pubblica amministrazione: in 4 anni si libereranno 500mila posti per i pensionamenti

Nuove assunzioni nella pubblica amministrazione: in 4 anni dovrebbero liberarsi 500mila posti grazie ai pensionamenti anticipati.

di , pubblicato il
Nuove assunzioni nella pubblica amministrazione: in 4 anni dovrebbero liberarsi 500mila posti grazie ai pensionamenti anticipati.

Previsto dal governo un maxi concorso per le nuove assunzioni nella pubblica amministrazione in vista dei posti che si libereranno causa pensionamenti nei prossima 4 nni.

Cambio generazionale e nuovi posti di lavoro per i giovani, quindi, è proprio questa l’occasione di cui parla Angelo Rughetti, sottosegretario alla Pubblica amministrazione, quando dice che “Nei prossimi 4 anni abbiamo quasi 500mila persone che nel sistema pubblico andranno in pensione.

E’ un’occasione straordinaria”.

Secondo Rughetti il tutto dovrebbe essere, non solo dal punto di vista delle risorse ma anche delle metodologie, inserito nella prossima legge di Bilancio. Anticipando le uscite pensionistiche dei dipendenti della Pa, quindi, secondo il governo, sarebbe possibile, una volta visto il reale fabbisogno di dipendenti, indire un maxi concorso per assumere nelle Pa le nuove generazioni.

Rughetti sottolinea che se si pianificheranno bene le assunzioni sarà possibile portare nuova forza lavoro abbassando l’età media degli impiegati e, allo stesso tempo, aprendo le assunzioni a giovani talenti.

Nella riforma Madia è già presente una grossa novità: l’abbandono del turnover, un criterio che privilegia chi ha tanto personale andando, allo stesso tempo, a penalizzare chi ne ha poco. Con il nuovo decreto si va verso “il criterio della sostenibilità finanziaria di lungo periodo, che riguarda quindi il tema delle entrate” visto che è  “prevista una fase di sperimentazione sul territorio, per Regioni e città metropolitane, per due anni, e poi si andrà a regime su tutta la Pubblica amministrazione”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.