Concorso Ministero dei Trasporti 2018: bando per 148 ingegneri, scadenza e requisiti

Indetto bando per 148 ingegneri da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Indetto bando per 148 ingegneri da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Nuovo concorso da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per 148 ingegneri da inserire nell’organico. Vediamo quando scade la domanda e come inviare la candidatura.

Concorso ingegneri 2018, i requisiti necessari

Pubblicato il bando di concorso per 148 ingegneri da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Si tratta di un concorso che mira ad assumere a tempo indeterminato candidati laureati in ingegneria per le esigenze degli Uffici della motorizzazione civile in Italia. I candidati che vinceranno il concorso saranno assunti a  tempo pieno ed indeterminato nell’area funzionale III  – fascia economica iniziale F1 profilo professionale   «Ingegnere-Architetto». Quali sono i requisiti per partecipare?

Prima di tutto si richiede la laurea in ingegneria meccanica ovvero diploma di laurea in ingegneria meccanica, iscrizione all’albo professionale degli ingegneri e abilitazione all’esercizio. Sono validi tutti i requisiti dei concorsi pubblici ossia cittadinanza italiana o di uno stato Ue, godimento dei diritti civili e politici, idoneità all’impiego, non essere stati destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione e non avere condanne penali pendenti. Per tutti i requisiti completi si rimanda al bando che vi linkiamo a fine articolo.

Il MII fa sapere che i 148 posti disponibili riguardano varie sedi italiane e nello specifico:

-11 posti Milano e sezioni di Alessandria, Varese, Lodi e Asti

-14 posti Roma e sezioni di Latina, Frosinone, Rieti e Viterbo

– 9 posti Torino e sezioni di Novara, Biella, Verbania e Vercelli

-7 posti Bologna e sezioni di Ferrara, Ravenna, Rimini, Forli-Cesena

– 7 posti Verona e sezioni di Vicenza, Rovigo e Padova

-20 posti Napoli e sezioni di Benevento, Caserta, Campobasso e Isernia

– 5 posti Ancona e sezioni di Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro-Urbino

– 5 posti Venezia e sezioni di Treviso e Belluno

– 6 posti Bergamo e sezioni di Lecco, Como e Sondrio

-6 posti Parma e sezioni di Piacenza, Reggio Emilia e Modena

– 5 posti Brescia e sezioni di Cremona, Mantova e Pavia

-4 posti Genova e sezioni di Cuneo, Imperia, La Spezia e Savona

– 5 posti Firenze e sezioni di Grosseto, Pistoia, Prato e Siena

– 5 posti Lucca e sezioni di Pisa, Livorno e Massa Carrara

– 8 posti Cagliari e sezioni di Sassari, Oristano e Nuoro

-4 posti L’Aquila e sezioni di Pescara, Teramo e Chieti

-4 posti Salerno e sezioni di Avellino e Potenza

– 4 posti Perugia e sezioni di Terni e Arezzo

-4 posti Lecce e sezioni di Taranto e Brindisi

-4 posti Reggio Calabria e sezioni di Cosenza, Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia

-9 posti Bari e sezioni di Foggia e Matera

-1 posto Catania

-1 posto Palermo

La domanda per partecipare al concorso per 148 ingegneri scade il giorno 8 luglio 2018. La domanda può essere inviata tramite il modulo online che si trova al link http://ripam.formez.it. I candidati dovranno poi affrontare una eventuale prova preselettiva con  quesiti a risposta multipla, una prova e contenuto tecnico-professionale, una prova a contenuto teorico-pratico e un colloquio.

Leggi anche: Concorso infermieri e Oss in Veneto: nuovi bandi con scadenza a giugno e luglio 2018

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lavoro, News lavoro, Ricerca lavoro

I commenti sono chiusi.